Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:18 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Attualità venerdì 03 settembre 2021 ore 07:30

La Liberazione apre il Settembre Sangiulianese

Al Parco del Partigiano "Uliano Martini" di Asciano Pisano la cerimonia di commemorazione, con la dedica di due "pietre d'inciampo"



SAN GIULIANO TERME — Il Settembre Sangiulianese è ufficialmente iniziato. Come da tradizione, è stato inaugurato con un'iniziativa dell'Anpi di San Giuliano Terme in occasione del settantasettesimo anniversario della liberazione del Comune termale dal nazifascismo. Al Parco del Partigiano "Uliano Martini", lungo via dei Condotti, è stata scoperta una pietra d'inciampo in memoria di due partigiani, Duilio Cordoni e Lorenzo "Orso" Orsetti

Cordoni è stato l'ultimo partigiano della brigata "Nevilio Casarosa" ed è scomparso due anni fa. Orsetti, invece, cadde in combattimento nella città di Al-Baghuz Fawqani il 18 marzo 2019, è stato un partigiano del nostro tempo che ha scelto di combattere a fianco della milizia Kurda contro l'Isis.

"Inaugurare il Settembre Sangiulianese nel segno dell'antifascismo è ormai una tradizione - queste le parole di Lucia Scatena, vicesindaca di San Giuliano Terme con delega alla memoria -, anche se è soltanto il secondo anno che è ufficialmente nel cartellone della manifestazione e per noi è doveroso dal momento che il Comune di San Giuliano Terme è medaglia d'argento al merito civile. Ringrazio l'Anpi per l'iniziativa, i familiari dei partigiani presenti e la compagnia Semi Volanti che stasera si esibisce piazza Italia. La memoria deve accompagnarci sempre, soprattutto quando si vivono tempi incerti e con pochi punti di riferimento. Va reso quindi merito a chi si impegna per non disperdere lo straordinario patrimonio storico, culturale, morale che ci ha resi la comunità che siamo ancora oggi. E se l'anno scorso abbiamo inaugurato il percorso didattico sulla Costituzione qui, nel Parco del Partigiano "Uliano Martini", quest'anno mettiamo un piede nel presente, dedicando una pietra d'inciampo a Lorenzo Orsetti insieme a Duilio Cordoni, ultimo partigiano della brigata Casarosa scomparso nel 2019".

"Perché la memoria va esercitata con maggior forza proprio quando per ragioni naturali tende a venir meno, con la scomparsa, ad esempio, dei testimoni del tempo - ha concluso Scatena -. Non diamo per scontate le libertà di cui godiamo, curiamole, coltiviamole e condividiamole: unendo le generazioni verso un futuro ancora più libero, nel segno dell'antifascismo".

Oltre a Stefano Pecori, presidente dell'Anpi di San Giuliano Terme, che ha organizzato l'iniziativa, hanno partecipato i genitori di Lorenzo Orsetti, Alessandro e Annalisa, e la nipote di Duilio Cordoni, Eleonora. Per il Comune di Vecchiano è intervenuto il consigliere Emiliano Corti, per Cascina l'assessore Paolo Cipolli, mentre per Calci la consigliera Sondra Cerrai.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato bloccato dalla polizia municipale dopo una colluttazione. Poi, durante i controlli, è spuntato fuori lo stupefacente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Spettacoli