Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:21 METEO:PISA12°16°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Manganellate a studenti, Silvia Noferi (M5s): «Sputi a polizia? Forse se li sono anche meritati»

Attualità lunedì 13 novembre 2023 ore 19:00

L'occhio di Iride per la tutela del territorio

L'assessore Gabriele Meucci e Marco Casucci, membro dell’Íntegrated project team di Iride

Il Comune aderisce al progetto dell'Agenzia spaziale europea che prevede, entro il 2026, l'entrata in funzione di un innovativo sistema satellitare



SAN GIULIANO TERME — San Giuliano Terme e Agenzia spaziale Europea insieme per il governo del territorio grazie ad una innovativa piattaforma satellitare a cui ha aderito anche il Comune termale. Il sistema satellitare, denominato Iride, sarà operativo entro Giugno 2026 e sarà coordinato dall'Esa, con la partecipazione dell’Agenzia spaziale italiana. La sua realizzazione avverrà in Italia su iniziativa del Governo, grazie alle risorse del Pnrr integrate dai fondi del Piano nazionale complementare. Si tratta di uno tra i programmi spaziali europei più rilevanti nell’ambito dell’osservazione della Terra.

La piattaforma satellitare, spiega il Comune di San Giuliano Terme, "Garantirà servizi di supporto alle pubbliche amministrazioni coinvolte per governare meglio il territorio e contrastare il cambiamento climatico, monitorare le infrastrutture critiche, le condizioni meteorologiche, il dissesto idrogeologico, la qualità dell’aria, gli incendi e le coste, trasformando l’osservazione della Terra in un patrimonio di informazioni ed analisi di utilità collettiva".

"In merito al progetto - spiega l'assessore Gabriele Meucci - abbiamo anche ottenuto il finanziamento da 60mila euro per un assegno di ricerca per il progetto Grimurs riguardante la gestione del rischio idrogeologico: monitoraggio urbano per la resilienza e la sostenibilità, sviluppato dal Dipartimento di Ingegneria dell'Energia dell'Università di Pisa, dei sistemi, del territorio e delle costruzioni, siamo tra le pochissime amministrazioni pubbliche in Italia insieme al Comune di Milano, Comune di Bari, la Regione Lombardia, la Regione Friuli Venezia Giulia ed altre Amministrazioni Pubbliche".

Il monitoraggio del territorio avverrà attraverso l’attivazione di un “portafoglio di 5 servizi pre-operativi” che appoggiandosi ai dati della costellazione Copernicus e del futuro sistema Iride permetteranno di fornire mappe (nei formati raster e vettoriali ad altissima risoluzione) ed informazioni riguardanti il monitoraggio degli elementi vegetazionali minori, come filari di alberi, siepi, fasce boscate e similari; progettazione degli spazi urbani, con il monitoraggio dell'impermeabilizzazione del suolo e delle aree urbane; monitoraggio incrociato dei punti caldi interessati da movimenti del terreno e cambio della copertura di suolo (fornisce informazioni sulla presenza di edifici, infrastrutture di trasporto, copertura di suolo principale, elevazione dal livello del mare, ecc.); monitoraggio del l'indice di stress idrico del verde; monitoraggio degli effetti delle isole di calore negli spazi urbani.

"Lo scopo - spiega il sindaco Sergio Di Maio- è quello di attuare una metodologia per il monitoraggio delle trasformazioni territoriali al fine di sviluppare strumenti di analisi e categorie di interpretazione che possano aiutare l'amministrazione nell'implementazione di modelli resilienti e sostenibili di sviluppo del territorio comunale, sia in ambito urbano che delle grandi aree periurbane ancora grandemente destinate all'agricoltura".

Il progetto è stato presentato nei mesi scorsi nella sede dell'Esa Esrin di Frascati (Roma), alla presenza del ministro delle imprese e del made in Italy Adolfo Urso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In ospedale una stanza attrezzata per l'allattamento e il cambio pannolino. Lo spazio allestito nell'ambito di una iniziativa promossa da Unicef
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità