Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità martedì 16 febbraio 2021 ore 09:00

Ottenuta la Rocca ora servono i soldi

La Rocca di San Paolino a Ripafratta

Per la messa in sicurezza della Rocca di San Paolino a Ripafratta il sindaco Di Maio ha scritto alla Regione e al Ministero per i beni culturali



SAN GIULIANO TERME — "Richiesta di contributo per la messa in sicurezza e il rilancio della rocca di San Paolino a Ripafratta", questo il titolo della lettera che il sindaco Sergio Di Maio ha inviato al presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, al presidente del consiglio regionale, Antonio Mazzeo, e al Ministero per i beni culturali.

"Il sottoscritto Sergio Di Maio, Sindaco di San Giuliano Terme (PI) - questo il testo della lettera -, ha ricevuto lo scorso 8 febbraio dalla Soprintentenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Pisa e Livorno una comunicazione secondo cui l'ente "non ritiene opportuno l'esercizio della prelazione da parte dello Stato" sulla recente acquisizione della rocca di San Paolino a Ripafratta da parte del Comune di San Giuliano Terme. avvenuta formalmente febbraio 2021". 

"La rocca di San Paolino a Ripafratta rappresenta un bene storico dal potenziale culturale e turistico straordinario e l'acquisto da parte del Comune di San Giuliano Terme, con il prezioso e importante contributo della Regione Toscana, consentirà di avviare il percorso per il reperimento di fondi, che siano regionali, statali o europei, per la vera e propria restituzione del bene storico alla pubblica fruizione. Con la presente sono a chiedere al Ministero per i Beni e le Attività culturali e alla Regione Toscana un contributo economico per la riqualificazione del monumento, per la quale servirà un lavoro di squadra tra istituzioni". 

"Ritengo infatti molto importante considerare il recentissimo acquisto della rocca di Ripafratta come un punto di partenza e non un punto di arrivo - conclude il primo cittadino -, per cui dovrebbe essere nostra cura evitare ulteriori lunghe attese. La frazione di Ripafratta (e più in generale la provincia di Pisa e la Regione) sono destinate a percepire ricadute molto favorevoli -anche economiche - con il recupero totale e definitivo della rocca di San Paolino: favoriamo questo processo insieme. Mi auguro che questa lettera potrò trovare l'ascolto che merita"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In alcuni casi le varianti Covid resistono. Al professor Menichetti, direttore di Malattie infettive a Cisanello, abbiamo chiesto la situazione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità