Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Attualità domenica 28 novembre 2021 ore 09:40

I premi per la solidarietà nel nome di Marco

Teatro Rossini pieno per il Premio Verdigi 2021

Premio Verdigi 2021, la cerimonia è tornata in presenza. La consegna dei riconoscimenti della 17esima edizione al Teatro Rossini di Pontasserchio



SAN GIULIANO TERME — È tornata finalmente in presenza la cerimonia del premio "Domenico Marco Verdigi", giunto alla diciassettesima edizione. Ieri sera, al Teatro Rossini di Pontasserchio, sono state premiate le associazioni scelte dalla commissione del premio davanti alle autorità civili e militari e a molti cittadini che hanno riempito il teatro. Il ritorno in presenza della manifestazione ha coinciso con il compleanno di Domenico Marco.

La serata, condotta e presentata da Carina Cherubini, si è conclusa con lo spettacolo de La Compagnia di Nede. Regia di Roberto Alei. Con: Grazia Incerti, Vincenzo Abbruscato, Fabio Pannocchia.

Ecco i progetti vincitori, premiati dalle autorità presenti: Aipd (Associazione italiana persone down) sezione di Pisa, MondoBimbi, El Comedor Estudiantil Giordano Liva, Anesa Umbria, Colle Libera Tutti, Centro d'ascolto San Marco, Amici per l'Africa - Gruppo missionario Ansa dell'Arno, Coordinamento Etico Caregivers, Il sorriso di Andrea, La Villetta.

Il premio Domenico Marco Verdigi è nato nel 2005 per volere dei genitori di Domenico Marco, Andrea e Carla, ed è legato alla memoria del giovane sangiulianese di San Martino a Ulmiano che il 21 Agosto del 2004 perse la vita a Marina di Pisa dopo aver salvato due bambini dal mare in tempesta. Questo gesto di incredibile generosità gli valse la Medaglia d'oro al merito civile per volere dell'allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. 

Ogni anno, il 21 Agosto, si tiene una messa a Marina di Pisa davanti al monumento in memoria di Domenico Marco, a cui partecipano le principali istituzioni locali e regionali, oltre alle forze dell'ordine e ai volontari. Il premio è rivolto a progetti di enti e associazioni basati sull'aiuto concreto a bambini in situazioni di disagio sociale, affettivo ed economico, e la consegna avviene l'ultimo sabato di Novembre al Teatro Rossini di Pontasserchio. 

Il premio è promosso dall'associazione Domenico Marco Verdigi e dal Comune di San Giuliano Terme, gode del patrocinio della Camera dei Deputati e della Provincia di Pisa e del patrocinio e del contributo della Regione Toscana, del Consiglio regionale della Toscana, del Comune di Pisa e della Società della Salute zona pisana.

"L'edizione 2021 del premio Verdigi - ha commentato il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio - è stata ancora più toccante, dal momento che anche Carla, moglie di Andrea e madre di Domenico Marco, ci ha lasciati qualche mese fa. L'unica risposta a questo dolore è aumentare la nostra vicinanza all'associazione Verdigi e ad Andrea, che anche quest'anno ha portato avanti il premio da presidente dell'associazione con grande impegno e passione. I progetti pervenuti sono tutti molto interessanti e non è stato semplice doverne escludere alcuni. Ringraziamo chi ha contribuito al premio, sotto ogni punto di vista, e sono felice che la premiazione si possa tornare a svolgere in presenza nel nostro teatro, assieme alle istituzioni che hanno partecipato e che è stato un onore accogliere. C'è bisogno di vicinanza, di ritrovarci e guardarci negli occhi".

"Il premio Domenico Marco Verdigi è da sempre un momento molto speciale per la nostra comunità - ha sottolineato la vicesindaca Lucia Scatena -. Poter tornare alla premiazione in presenza è significativo, farlo nel nostro Teatro Rossini di Pontasserchio, poi, ancora di più. Ringrazio anche la compagnia teatrale che si è esibita e che ha contribuito a fare di questa serata anche una serata di cultura, unità alla solidarietà. Rinnoviamo sostegno e vicinanza ad Andrea e all'associazione per la scomparsa di Carla Verdigi, madre di Marco, un grande dolore per tutti. Non è stata un'edizione come le altre, ma di certo non verrà meno l'impegno per dare continuità al premio e all'impegno delle persone che ne hanno fatto una vera e propria missione di vita".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parapiglia fra due famiglie livornesi nel viale di uno stabilimento balneare di Calambrone, dove sono intervenuti sanitari del 118 e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Lavoro

Attualità