Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 16 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, retromarcia di Melandri: «La mia solo una battuta»

Attualità venerdì 19 novembre 2021 ore 09:14

Sport e solidarietà seguendo le sponde del Serchio

Tutto pronto per il trofeo intitolato a Fabrizio Iacopini, socio fondatore di Artim scomparso per il Covid. Il ricavato sarà devoluto all'associazione



SAN GIULIANO TERME — Sport e solidarietà si fondono e seguono le sponde del Serchio per il primo trofeo Fabrizio Iacopini, che si svolgerà domenica 21 Novembre.

L'evento è organizzato dall'Associazione ricerca trattamenti innovativi nelle mielolesioni (Artim - ets) insieme al Gruppo podistico Rossini e con il patrocinio del Comune di San Giuliano Terme.

Appuntamento alle 8,30 al Circolo Arci 90 di Pappiana (via Lenin 95) per la partenza della corsa podistica non competitiva 2-6-10-13 chilometri e valevole per il Trofeo 3 Province.  Il trofeo è stato intitolato a Fabrizio Iacopini, socio fondatore di Artim e molto impegnato nel sociale, scomparso per Covid un anno fa. Il ricavato dell'iniziativa sarà devoluto ad Artim.

"Intitolare a Fabrizio Iacopini questo premio - commenta Giulia Stampacchia, presidente di Artim e direttrice dell'Unità Operativa Mielolesi dell'Aoup - era doveroso per onorarne la memoria e il grandissimo impegno che ha messo nell'associazione fin dall'inizio. Purtroppo è venuto a mancare a novembre 2020 a causa del Covid, proprio pochi mesi prima della campagna di vaccinazione, ed è stata una grande perdita per la comunità. Il nostro ringraziamento va al Gruppo Podistico Rossini, agli sponsor, al Comune e a tutte le persone che aderiranno. Intendiamo sensibilizzare le istituzioni affinché contribuiscano a rimuovere gli ostacoli che i pazienti mielolesi incontrano nel percorso di riabilitazione e di inserimento nella società, a partire dalle barriere architettoniche, ma non solo".

"Si tratta di un evento ludico-motorio aperto a tutti, sia camminatori che podisti - aggiunge il presidente del Gruppo podistico Rossini Federico Mataresi - e il cui scopo benefico e solidale si sposa perfettamente con i nostri princìpi e progetti sociali. I percorsi sono interamente pianeggianti ed è prevista la partecipazione di persone disabili con hand bike sui percorsi più brevi. Ringraziamo l'associazione Artim per aver condiviso con noi quest'iniziativa, gli sponsor per il sostegno e il Comune per il patrocinio".

"Ringrazio l'associazione Artim e il Gruppo Podistico Rossini per aver ancora una volta messo in campo un'iniziativa estremamente lodevole incentrata sulla solidarietà - conclude l'assessora allo sport Roberta Paolicchi- Ricordo, ad esempio, l'acquisto della joelette da parte del Gruppo per consentire alle persone con disabilità di frequentare i sentieri di montagna. Speriamo in una grande partecipazione, mentre da parte nostra garantiremo sempre sostegno e appoggio a eventi con queste finalità, oltre a promuovere politiche inclusive per tutti, a partire dai più fragili".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati contenuti nel report regionale portano ad oltre 66mila le positività accertate in provincia da inizio epidemia. Altre 4 vittime
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca