Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità venerdì 12 dicembre 2014 ore 18:36

Sanità, riforma per salvare il servizio pubblico

Il presidente della Regione Rossi alla giornata di studio organizzata per il decennale del Laboratorio management e sanità della scuola Sant'Anna



PISA — C'è un grande bisogno di riforma per salvare il servizio sanitario pubblico: così il presidente Enrico Rossi nel corso della giornata di studio organizzata per il decennale del Laboratorio management e sanità della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa.

Per il presidente della Regione, la sanità rappresenta uno dei comparti della pubblica amministrazione migliori, meno costosi e meglio funzionanti.

Per Rossi c'è poi una profonda necessità di razionalizzazione e riorganizzazione, per arrivare a un'organizzazione dipartimentale più vasta che riguardi i servizi ma anche la didattica e la formazione.

“Dobbiamo chiedere alle università di essere più aderenti alla domanda formativa che viene dalla sanità. Così come dobbiamo riflettere sull'organizzazione della rete ospedaliera – ha aggiunto –. Continuo infine a pensare che per salvare questo servizio sanitario non sarebbe sbagliato chiedere di più a chi ha di più, anche se con questo livello di giustizia fiscale non è molto semplice. Se faremo tutto questo potremo vincere la sfida. Ma non faremo passo senza prima averlo discusso con tutti”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità