Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Cronaca giovedì 22 maggio 2014 ore 15:00

Bullismo e maltrattamenti, Pisa alza la media toscana

Firmato un protocollo tra Società della Salute e scuole. Attivati degli sportelli gestiti da psicologi per prevenire e contrastare gli abusi



VECCHIANO — La Società della salute e i dirigenti di 14 istituti scolastici dell’area pisana, hanno firmato un protocollo con l’obiettivo di contrastare il bullismo e i maltrattamenti sui minori. Il testo è stato siglato nella mattina di giovedì 22 maggio anche con la Conferenza dei sindaci dell’educativo.

L’iniziativa, che si inserisce nel progetto Agire in rete contrastando l’abuso (Arca), prevede di intensificare i rapporti tra gli insegnanti e i servizi sociali con lo scopo di prevenire e contrastare i maltrattamenti sui minori nell’ambito familiare e tra coetanei, grazie all’attivazione nelle scuole di appositi sportelli di ascolto con degli psicologi messi a disposizione dalla Società della salute.

Questi sportelli, attivi già da qualche mese in alcuni degli istituti hanno già dato ottimi risultati – spiega il presidente della Conferenza zonale dell’educativo Maria Luisa Chiofalo - perché hanno permesso di individuare delle criticità che altrimenti non sarebbero state osservate”

Sandra Capuzzi, presidente della Società della Salute, ha commentato: "Un’importante iniziativa che si muove in un terreno molto delicato e sensibile e che sarà utile non solo per individuare casi di maltrattamento ma anche per aiutare a prevenirli”.

Presente alla firma anche Grazia Sestini, garante regionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: “Nell'area pisana i casi segnalati di minori vittime di maltrattamenti (4,6 minori ogni 1000) sono di più rispetto alla media Toscana (2,1 ogni 1000), ma è un dato che ha una doppia lettura: significa anche che c’è più attenzione e più capacità di individuare le situazioni problematiche".

Nel 2013 sono state 118 le vittime di maltrattamento segnalate all’autorità giudiziaria nell’area pisana, contro i 143 del 2012. 705 è invece il numero delle famiglie e 1161 quello dei minori seguiti dai servizi sociali in collaborazione con l’autorità Giudiziaria. Sempre nel 2013, sono stati 1064 i minori a rischio seguiti dai servizi sociali.

Sono 14 gli istituti comprensivi che hanno firmato il protocollo, dislocati tra Pisa, Cascina, Navacchio, San Frediano a Settimo, Vecchiano, San Giuliano Terme, Pontasserchio e Vicopisano. Di questi 7 si trovano nel comune di Pisa: l’Istituto G. Toniolo diretto da Andrea Serani, l’Istituto Tongiorgi diretto da Lucio Bontempelli, il Fucini diretto da Fernanda Ricci, il Galilei diretto da Maurizio Dario, il Fibonacci diretto da EnricoValli, il Gamerra diretto da Paola Lucarelli e il Nicola Pisano diretto da Fiorella Di Lorenzo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanni Savino

Martedì 27 Luglio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca