Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:40 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morta Lina Wertmüller. La notte in cui a 91 anni vinse l'Oscar alla carriera: «Lo dedico a mia figlia»

Cronaca venerdì 11 aprile 2014 ore 19:37

Si Amo Cascina confluisce in Fare per Fermare il Declino

Parrini e Tonelli sono stati eletti con la lista civica e il 10 per cento circa dei consensi



CASCINA — La lista civica Si Amo Cascina confluisce in Fare per Fermare il Declino. Lo annuncia Michele Parrini, vicepresidente del consiglio comunale di Cascina. A Parrini si unisce anche Massimo Tonelli.
Parrini era già sostenitore di Fare ed era stato uno dei fondatori del comitato pisano, già nel 2012.

Adesso è tutto il progetto civico e politico della lista Si Amo Cascina (terza
forza politica di Cascina con circa il 10 per cento dei consensi) che diventa parte
integrante di Fare per Fermare il Declino, il partito guidato a livello nazionale da
Michele Boldrin e Santo Versace.
Parrini e Tonelli vogliono così continuare e potenziare il grande lavoro fatto
in consiglio e nella società per la trasparenza amministrativa, per la riduzione
della spesa pubblica, per la valorizzazione del merito e della concorrenza in una
società libera e liberale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Doppio intervento notturno delle forze dell'ordine su richiesta di una donna di 30 anni. Bloccato un uomo dopo un'aggressione sul ponte della Fortezza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità