Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:28 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Attualità giovedì 18 dicembre 2014 ore 14:19

Sindacati: "No ai tagli sulle amministrazioni"

Cgil, Cisl e Uil: “Il riordino territoriale si sta rivelando il più clamoroso fallimento del governo"



PISA — Cgil, Cisl e Uil Funzione pubblica in mobilitazione di fronte alla Provincia hanno detto no ai tagli sull'ente.

La mobilitazione si pone contro la riorganizzazione delle amministrazioni, che secondo l’ultima formulazione della Legge di stabilità, in Toscana porterebbe a 2.033 esuberi nel personale. "Di questi -rivelano i sindacati- 250 riguarderebbero solo la Provincia di Pisa"

"La metà del personale provinciale sarà quindi in esubero -commentano- Dovrebbero perciò aprirsi le procedure di ricollocazione del personale negli enti che hanno disponibilità ad assumere, ma quelli che non rientreranno in questa riorganizzazione verranno messi in mobilità".

“Il riordino territoriale poteva essere il banco di prova del Governo innovatore -concludono i sindacati- Invece si sta rivelando il suo più clamoroso fallimento".

La mobilitazione proseguirà anche domani, venerdì 19 dicembre, con presidi di fronte alle sedi provinciali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La provincia di Pisa, nelle ultime 24 ore, registra quasi cento nuove positività al coronavirus. Il dettaglio per Comune di residenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Sergio Cenci

Lunedì 29 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità