Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:06 METEO:PISA22°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blitz dei Nas nei parchi acquatici, chiuse 10 strutture: «Piscine piene di batteri e pericolose»

Cronaca giovedì 19 marzo 2015 ore 15:29

Strage a Tunisi, sani e salvi due cascinesi

Il minuto di silenzio osservato a Pisa in Consiglio comunale

Oggi alle 19,30, sul ponte di Mezzo verrà esposta a mezz'asta la bandiera tricolore in ricordo delle 23 vittime dell'attentato al museo



PISA — Una vacanza paradisiaca che si trasforma in un vero e proprio inferno: l'attentato di ieri al museo del Bardo di Tunisi ha sorpreso una coppia di Cascina. I due sono rimasti illesi.

“I gravissimi fatti di Tunisi esigono una risposta ferma e consapevole -ha commentato la presidente di Anci Toscana Sara Biagiotti- In questo momento di grande dolore e di rabbia, ci associamo senz’altro alle parole del presidente Mattarella: non ci faremo intimidire”.

 “La barbarie di questo attacco terroristico colpisce doppiamente: da un lato turisti inermi provenienti da tutte le parti del mondo, dall’altro il cuore di una giovane democrazia uscita dalla ‘primavera araba’. Dobbiamo reagire, tutti uniti. Ed invito tutti i Comuni della Toscana a ricordare le vittime della strage in apertura dei prossimi consigli comunali”.

Un invito, quello della presidente di Anci, che si unisce a quello del Comune di Torino e che è stato immediatamente raccolto da quello di Pisa: “Oggi pomeriggio – ha detto il presidente del Consiglio comunale Ranieri Del Torto, alle 19,30, ederiremo all’appello del Comune di Torino contro il terrorismo dopo i tragici fatti accaduti ieri a Tunisi e ci troveremo in piazza XX Settembre per poi spostarci sul  Ponte di Mezzo dove esporremmo a mezz’asta la bandiera tricolore”.

Secondo l'ultimo bollettino diffuso dal ministro della Sanità Said Aidi, le vittime dell'attentato sono 23: 18 turisti stranieri e 5 tunisini, tra cui due degli attentatori. Sarebbero 11 gli italiani rimasti feriti. Coinvolti anche 9 tunisini, 11 polacchi, 8 francesi, 5 giapponesi, 1 russo, 1 tedesco e 2 sudafricani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Cronaca