Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Cronaca giovedì 03 luglio 2014 ore 18:32

Tasse, Pos e canone Rai, "Basta vessare gli imprenditori"

Obblighi continui e costosi fanno infuriare il presidente provinciale di Conflavoro per le piccole e medie imprese Salvatore Centola



PISA — "Troppa superficialità nel voler scaricare sempre sugli imprenditori e professionisti obblighi continui che non fanno altro che strangolare e a creare questo sentimento diffuso di scoramento e di vera e propria persecuzione”. Tasse in scadenza, Pos e canone Rai insieme fanno infuriare il presidente provinciale di Conflavoro piccole e medie imprese Salvatore Centola

“Inaccettabile - secondo il presidente -. Non è possibile che ancora una volta le imprese e i professionisti siano presi di mira da iniziative e provvedimenti irragionevoli e ingiusti. Ancora più grave se si pensa il momento di crisi che tutto il sistema economico sta attraversando e che come è stato purtroppo rilevato in questi giorni, per ogni impresa che nasce ne muoiono due. 

Si è pensato a obbligare le imprese ad accettare i pagamenti tramite Pos ma nessuno si è posto il problema delle commissioni, sempre fra le più alte d’Europa tanto per non cambiare, né il Governo ha posto in essere iniziative per vedere la riduzione dei costi di esercizio dei sistemi di pagamento automatici". 

Ma in questi giorni, racconta il presidente, stanno arrivando lettere Rai in molte aziende. "Non si possono mandare milioni di lettere minatorie per pretendere  qualcosa di non dovuto e anzi anche nei casi in cui è dovuto è quantomeno controverso, costringendo gli imprenditori a dover fare file interminabili o stare in attesa di centralini impazziti per avere delle risposte e dei chiarimenti. A tal proposito gli sportelli di Conflavoro Pmi Pisa sono a disposizione di tutte le imprese e professionisti che abbiano dubbi e ricordo che nessuna somma è dovuta alla Rai per i Pc utilizzati solo per uso professionale. Questo modo di operare è contrario al buon senso e vergognoso in un Paese civile". 

Secondo il presidente, poi, questa "è l'evidenza di un modo di pensare, di una mentalità che vede nel popolo delle partite Iva un bersaglio da caricare di obblighi continui e che invece sta diventando una specie in via di estinzione che dovrebbe essere protetta e tutelata".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Cronaca

Attualità