Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crolla a peso morto alle parallele: Simon Biles spiega i «twisties» con un video su Instagram

Cultura sabato 21 marzo 2015 ore 11:07

Alla scoperta della Toscana nascosta

Oggi e domani tornano le "Giornate del Fai", con aperture speciali e visite guidate a luoghi poco noti o solitamente chiusi al pubblico



TOSCANA — Spettacolari monasteri messi putroppo a rischio da anni di trascuratezza e cattiva conservazione, lussose ville nascoste tra i boschi delle colline, palazzi signorili che sfuggono all'occhio distratto dei passanti, chiesette di campagna che custodiscono opere smi-sconosciute di maestri del Rinascimento.  C'è questo e molto altro nel "menu" toscano delle Giornate dei Fai (Fondo per l'ambiente italiano), giunte alla 23/a edizione, che anche quest'anno propone la possibilità di ammirare alcuni dei mille e mille luoghi "dimenticati" o "nascosti" del Belpaese, con aperture al pubblico straordinarie di siti, chiese e dimore private spesso inaccessibili o chiuse al pubblico.

Tra questi, da segnalare innanzitutto la Certosa di Calci nel pisano, capolavoro assoluto dell'architettura religiosa toscana, al secondo posto assoluto in Italia tra i "luoghi del cuore", l'annuale classifica-censimento promossa dal Fai cui hanno partecipato oltre 1,6 milioni di persone. Ma le possibilità di visite guidate si estendono a tutta la regione: dalla villa "La Quiete" nei dintorni di Firenze alla Chiesa di S. Caterina a Lucca, dal Santuario di Santa Maria delle Grazie al Calcinaio, nel comune di Cortona nell'aretino, al Castello di Marsiliana di Manciano in Maremma, dal "Palazzo delle Colonne di marmo" a Livorno all' Orto Botanico Pietro Pellegrini a Massa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Cronaca