Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:20 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità domenica 05 febbraio 2017 ore 16:36

Il Serchio in piena tiene con il fiato sospeso

Foto facebook Consorzio Bonifica 1

Attesa una nuova ondata di piena dopo la prima causata dalla pioggia incessante. Idrovore in funzione a Massa e controlli in Versilia



VECCHIANO — La prima ondata di piena del Serchio è passata senza problemi intorno alla mezzanotte. A Vecchiano è stata registrata una portata massima di 378 metri cubi al secondo. Il pericolo, però, non è passato: una nuova piena è attesa infatti per stasera a causa del persistere della pioggia. 

La portata del fiume, che non ha reso necessario l'intervento di chiusura delle paratoie di Filettole, è stata monitorata dai tecnici del Consorzio. 

In generale, nel comprensorio, la pioggia è stimata al momento di 30 o 40 millimetri nelle sei ore, soprattutto a ridosso delle zone collinari. Nessun problema, per il momento, nel reticolo idrico minore. 

Intanto a Massa Carrara, sono entrati in funzione in via preventiva gli impianti idrovori a Magliano, Brugiano, Fossa Maestra, per liberare gli invasi a monte in via precauzionale. Libera la foce del fosso Poveromo. 

In Versilia, sono sotto stretta sorveglianza i bacini Ponente, Baccatoio, Massaciuccoli
Lucchese, Viareggio Sud nei punti critici. Anche qui accese le idrovore in via precauzionale. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna, per impedire che la madre si vaccinasse, avrebbe minacciato una giovane dottoressa. Il suo racconto attraverso la Fimmg di Pisa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità