Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA11°14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sorprende i ladri nel suo bar: la reazione disperata della negoziante che protegge l’incasso

Attualità sabato 04 novembre 2023 ore 09:45

"Al fianco dei commercianti colpiti dal nubifragio"

Allagamenti e danni a Pontedera e Marina di Pisa. Del Sarto (Confesercenti): "Vicini alle decine di imprenditori colpiti"



PONTEDERA-PISA — Dopo la violenta ondata di maltempo che ha travolto la provincia di Pisa, Confesercenti fa la conta dei danni e si mette a disposizione dei commercianti colpiti.

“Siamo vicini alle decine di imprenditori che hanno subito danni a causa di questa alluvione che ha coinvolto larga parte della nostra provincia - commenta Claudio Del Sarto, coordinatore provinciale di Confesercenti Toscana - E’ importante che il governo abbia subito decretato lo stato di emergenza, passo che ci auguriamo acceleri non solo gli interventi di emergenza ancora necessari ma anche le pratiche di risarcimento per i danni subiti. A tale proposito ci mettiamo da subito a disposizione con i nostri uffici per raccogliere le segnalazioni e convogliare le domande”. 

“Abbiamo visitato le attività commerciali del corso Matteotti a Pontedera – aggiunge Del Sarto – toccando con mano i danni che l’acqua ha fatto in pochissime ore. Anche l’attività della nostra presidente Valdera Cuoio ha subito le conseguenze di una alluvione che sicuramente di tale portata non si ricordava da anni. Appena passata la fase dell’emergenza e dei soccorsi – conclude il coordinatore provinciale di Confesercenti Toscana – ci metteremo subito al tavolo con le amministrazioni comunali e con la Regione per passare alla fase dei risarcimenti Ci aspettiamo risposte concrete e immediate per dare la giusta spinta alla ripartenza di tutte quelle attività in ginocchio”. 

Ingenti i danni registrati anche a Marina di Pisa. “Un vento di libeccio di una tale forza non si ricordava da moltissimi anni – racconta Gianluca Tiozzo, presidente dei balneari pisani di Fiba Confesercenti – e le conseguenze sono purtroppo sotto gli occhi di tutti. Il lungomare invaso questa volta anche dall’acqua, alcuni stabilimenti balneari pesantemente danneggiati. Crediamo sia il momento di mettere il futuro di Marina di Pisa al centro dell’agenda politica. Non solo per la sicurezza del lungomare e dell’abitato ma anche dal punto di vista della viabilità visto che il vento ha ancora una volta portato alla chiusura del viale D’Annunzio con tutte le conseguenze che questo comporta. Ci auguriamo che lo stato di emergenza decretato dal governo per la Toscana – conclude Tiozzo - sia la spinta non solo ad una serie di interventi nell’immediato per facilitare i soccorsi, ma che serva per lavorare ad interventi strutturali che attendiamo da anni e che, con i cambiamenti climatici ormai evidenti, sono necessari contrastare eventi che prima erano rari ed ora purtroppo molto frequenti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Alla Botte due giorni di approfondimenti per il progetto di manutenzione sull'infrastruttura. Angori: "Presto individueremo la ditta incaricata"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità