QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 25°31° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 19 agosto 2019

Attualità martedì 28 aprile 2015 ore 07:15

360mila euro per festival, musei e biblioteche

​La Regione ha approvato il Documento di attuazione 2015 dei Progetti locali. E la Provincia si mobilita per il Metarock



PISA — La Regione Toscana, con la delibera di giunta 30 marzo 2015, ha approvato il Documento di attuazione 2015 dei Progetti locali per i Musei, le Biblioteche ed i Festival. L'aggiornamento 2015 del Piano per la cultura prevedeva che le Province trasmettessero i progetti locali (per Musei, Biblioteche e Festival) entro il 20 aprile. La Regione, tramite i propri uffici, disporrà l'assegnazione dei contribuiti ai soggetti beneficiari indicati dai singoli progetti, entro il 15 maggio.

La Provincia di Pisa, ente individuato anche per quest'annualità come soggetto coordinatore e presentatore dei progetti locali, ha trasmesso alla Regione Toscana le proposte sulle biblioteche, musei e festival chiedendo un finanziamento complessivo che ammonta a 361.900 euro, per un costo complessivo di 1 milione e 422mila euro sulle tre aree. Progetti scelti in continuità con gli anni precedenti.
Per quanto riguarda le Biblioteche il progetto riguarda la Rete documentaria Bibliolandia della Provincia di Pisa – Programma 2015, presentato da Unione Valdera e per un costo compressivo di 315mila euro, di cui 70mila chiesti alla Regione.
Per i Musei sono coinvolti quattro diversi territori con relativi progetti: I signori del mare: divulgazione scientifica della biologia dei cetacei e loro celebrazione artistica (Università di Pisa - Museo di Storia Naturale) costo complessivo 70mila euro di cui la metà richiesti alla Regione; Musei per tutti: mostre e attività didattiche in Valdera (Unione Valdera) costo complessivo 45mila euro di cui 21mila richiesti alla Regione; Il gusto della storia (Comune di Castelfranco di Sotto) costo complessivo 45mila euro di cui 22mila richiesti alla Regione; Musei della Val di Cecina 2015 (Comune di Volterra) costo complessivo 55mila euro di cui 27mila richiesti alla Regione.
Anche sui Festival sono state fatte alcune scelte: Volterrateatro (Comune di Volterra, soggetto attuatore Associazione Carte Blanche di Volterra); Festival Toscano di Musica Antica (Auser Musici - Pisa); Metarock (Associazione Metarock - Pisa); Sete Sois Sete Luas – Musicastrada (Associazione Gruppo Immagini -Pontedera); Festa del Teatro (Fondazione Istituto Dramma Popolare - San Miniato); Certosa Festival (Associazione Multimedia Produzioni). In questo caso il costo complessivo è di 892mila euro circa ed il finanziamento richiesto è pari a 186mila euro.

"La Regione Toscana - spiegano dalla Provincia - provvederà con specifici decreti dirigenziali ad impegnare e liquidare le risorse ai singoli soggetti presentatori dei progetti locali individuati come ammissibili".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca