QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°25° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 19 agosto 2019

Sport mercoledì 30 luglio 2014 ore 06:30

Piccinetti e Croatti lasciano il team pisano

Il Cus Pisa entra nel vivo del mercato. Ancora qualche tassello e la rosa è pronta



PISA — Nicola Mariani, direttore sportivo del Cus Pisa Migliarino Volley, sta lavorando con grande impegno per chiudere quanto prima l’organico in modo tale da mettere mister Alessandro Puccini in condizione di impostare il lavoro per il prossimo campionato di B2.

La rosa è quasi ultimata, mancano solamente alcuni elementi di calibro. Ma è questione di giorni.

Mariani ha chiuso le trattative innanzitutto con i giocatori del Cus Pisa e del Migliarino Volley. Per quanto riguarda i palleggiatori Giovanni Binioris, l’anno scorso a Migliarino, torna alla corte di Puccini, mentre il Ds sta lavorando per chiudere le trattative con un secondo palleggiatore.

Sul fronte “opposti” rimarrà Michele Lucrezia, unico cussino della scorsa stagione ancora in squadra, che affiancherà Luca Wiegand, proveniente da Migliarino, mentre si attende la conclusione delle trattative per due centrali, il Cus ha chiuso l’accordo con Antonio Ciociaro (ex giovanili Cus Pisa, proveniente da Migliarino).

Per quanto riguarda gli schiacciatori sono stati confermati Valerio Bettini (ex Cus proveniente da Migliarino), Marco Biancalani e Valerio Imbriolo (anche lui provenienti da Migliarino). Qui manca un solo tassello di peso per chiudere la rosa. I liberi saranno Lorenzo Lupetti (proveniente da Calci) e Tommaso Puccinelli (classe ’95, proveniente da Migliarino).

In attesa di notizie certe, il Cus Pisa saluta due dei suoi pilastri che negli anni sono diventati un punto di riferimento per la squadra, la tifoseria e l’ambiente: Piccinetti e Croatti, diretti verso altri progetti professionali e personali.

Dice Piccinetti: “Sono stati cinque anni eccezionali, con la promozione in B1 che ricorderò per sempre, vissuti al massimo. Abbiamo lavorato tantissimo e ringrazio il Cus per le emozioni e il calore di questi anni. Da quest’anno ho fatto scelte professionali differenti e ambiziose, dirigenziali e tecniche. E’ il mio saluto non solo al Cus, ma anche ai campionati nazionali di pallavolo da giocatore, che un po’ sacrificherò, pur senza smettere in altre categorie”.

Aggiunge Croatti: “Ringrazio tutta la dirigenza, che ha creduto in me schierandomi in campo fin da quando avevo 17 anni. Ringrazio tutti gli allenatori e anche solo chi è gravitato intorno alla squadra e alla società. Più che un addio si tratta di un arrivederci, perché continuerò sempre a seguire il Cus come tifoso portando questi colori sempre nel cuore”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca