Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:00 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Laura Pausini si commuove dopo la vittoria del Golden Globe: «Sono molto emozionata»

Politica martedì 22 settembre 2020 ore 17:55

Ballottaggio a Cascina, parlano i candidati

Reazioni al voto, commenti, scenari. Il riposizionamento di chi ha perso al primo turno può essere decisivo per la vittoria finale



CASCINA — A Cascina sarà ballottaggio tra Michelangelo Betti ( centrosinistra ) e il candidato del centrodestra Leonardo Cosentini. Entrambi si assestano sotto il 40 per cento con Betti, sostenuto da Partito Democratico, Per Voi Bice Del Giudice, Europa Verde, Volt Cascina, Bene Comune, Italia Viva che parte da un 39 per cento ottenuto al primo turno mentre Cosentini ( Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Leonardo Cosentini sindaco ) si è assestato al 33.

Al ballottaggio fra i due candidati più votati si riparte però da zero e, tra due settimane, potrebbero dunque risultare decisivi i voti di chi oggi, al primo turno, ha ottenuto meno. La sensazione, ad ora, è che scelte nette non siano state fatte.

Dario Rollo

Dario Rollo, sindaco facente funzione uscente, aveva scelto di scendere in campo con una sua lista civica e ha ottenuto un cospicuo nove per cento:"Accordi non ne faccio" tiene subito a dire, aggiungendo che lascia un "Comune sano e con i bilanci in ordine" e che non sarebbe disposto nuovamente a fare l'assessore. "Detto questo", precisa,"Qualsiasi decisione viene presa collegialmente, dunque parlerò col gruppo e poi vediamo".

Fabio Poli

Una linea, quella dell'attesa, sulla quale si ritrovano anche gli altri. C'è un otto per cento di Fabio Poli ( M5s - lista civica ) che potrebbe essere importante:"Ci confronteremo e valuteremo. Di certo dico no ad alleanze col centrodestra avendo fatto opposizione alla maggioranza uscente, col centrosinistra faremo un confronto sui programmi".

Cristiano Masi

Al centrosinistra guarda anche Cristiano Masi, candidato civico di area sinistra che ha raccolto quasi il dieci per cento dei consensi:"E' un dato entusiasmante il nostro. Su Cascina aggiungo che c'è una totale bocciatura dell'esperienza Ceccardi. Sul resto dico che sono disponibile al confronto come ho sempre detto anche in campagna elettorale".

Michele Parrini

Chi sicuramente resterà fuori dai giochi è Michele Parrini ( Progetto Cascina ) che ha raccolto solo il due per cento:"Speravamo di più sinceramente, al ballottaggio nessuna indicazione".

Michelangelo Betti

Ma cosa dicono i diretti interessati? Betti, che oggi ha ricevuto la visita al suo comitato elettorale dei due consiglieri regionali riconfermati Nardini e Mazzeo, ha subito confermato che "Si riparte dai programmi e dalla carte". "Parlerò con le forze di coalizione e programmerò incontri con le forze civiche e le altre realtà del centrosinistra partendo anche dall'analisi del voto. Un voto - aggiunge - che vede un centrodestra piegato".

Leonardo Cosentini

Intanto il suo avversario diretto Cosentini ha raccolto la sfida:"Saranno due settimane ancora da vivere con entusiasmo, gioia ma soprattutto in mezzo alla gente", ha scritto su facebook palesando fiducia e con i suoi sostenitori che gli hanno da subito garantito l'appoggio, incitandolo in una campagna elettorale che ancora prosegue.

Alessandro Turini
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità