Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti: «Con la variante Omicron non c'è scampo per i non vaccinati»

Attualità sabato 11 aprile 2020 ore 11:11

Buoni spesa, un aiuto per quasi cento famiglie

​104 domande presentate, 98 accolte, 6 respinte e un totale di 214 cittadini calcesani che hanno beneficiato dei buoni spesa



CALCI — 104 domande presentate, 98 accolte, 6 respinte e un totale di 214 cittadini calcesani che hanno beneficiato dei buoni spesa per un totale di 21.400 euro.

Si è conclusa giovedì l’analisi e la valutazione delle domande arrivate al Comune di Calci per poter beneficiare dei buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di beni di prima necessità quali quelli alimentari.
Un lavoro iniziato e messo a segno a tempo di record e che ha permesso di far ricevere i buoni ai primi 12 nuclei familiari aventi diritto già lo scorso venerdì 3 aprile

Le domande arrivate all’ente di Piazza Garibaldi sono state 104, delle quali ne sono state respinte 6 per mancanza di requisiti essenziali ossia il mancante stato di indigenza o una variazione causata dall’emergenza Covid-19.


Un numero elevato di famiglie beneficiarie se si pensa che sul territorio sono circa 20/25 i nuclei familiari che vengono mensilmente aiutati con i pacchi alimentari dalla San Vincenzo de' Paoli.

Le risorse rimanenti tra quelle inviate dal Governo (poco meno di 34.000 euro) permetteranno di aprire nuovamente i termini per far fare domanda, nei prossimi giorni, per coloro che non l’avessero presentata entro la scadenza dei termini.
L’Amministrazione di Calci precisa che potranno presentare domanda solo le famiglie che non hanno ancora avanzato richiesta mentre coloro che l’hanno già presentata dovranno comunicare solo e soltanto se, in questo lasso di tempo, hanno subito variazioni ulteriori nella loro condizione economica.
Entro fine mese, poi, saranno erogate tutte le risorse restanti.
“Ringrazio gli uffici comunali – interviene l’Assessora alle politiche sociali, Valentina Ricotta – che in un momento delicato quale quello attuale hanno lavorato puntualmente occupandosi di tutti gli aspetti, dall’analisi della domanda fino alla produzione stessa dei buoni cartacei facendo in modo che nel giro di pochi giorni le famiglie potessero contare su un concreto aiuto economico”. A concludere è il Sindaco Massimiliano Ghimenti che aggiunge: "Esserci per chi ha bisogno è una nostra assoluta priorità, sempre, figuriamoci in emergenza. Avevamo dichiarato che entro Pasqua chi si fosse trovato in forte sofferenza economica avrebbe dovuto poter contare su risorse certe per fare la spesa e così è stato. Tutte le domande pervenute sono state analizzate dall'ufficio e immediatamente consegnati i buoni grazie alla collaborazione dei volontari della San Vincenzo de' Paoli, di Misericordia e GVA di Calci e della Compagnia di Calci ai quali va il nostro ringraziamento".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità