Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA17°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità mercoledì 02 agosto 2023 ore 11:34

Variazione di bilancio per nidi e territorio

Tra le novità dalla variazione lo sblocco di 28.000 euro che saranno destinati a investimenti e manutenzioni straordinarie



CALCI — Nuova variazione di bilancio a Calci, con un focus sulla misura Nidi Gratis e sugli investimenti per il territorio. Il Consiglio comunale ha approvato nei giorni scorsi l’assestamento e gli equilibri di bilancio per il triennio 2023-2025, predisponendo al contempo una variazione degli stanziamenti per l’anno in corso. L'approvazione, rende noto il Comune di Calci, è avvenuta nel rispetto del termine del 31 Luglio previsto per legge.

"Tra le novità principali - spiega una nota dell'ente - rientra senza dubbio l'iscrizione a bilancio delle risorse per la misura Nidi Gratis, voluta e finanziata grazie a risorse europee dalla Regione Toscana. Da un lato tale misura garantisce l’arrivo di risorse dalla Regione Toscana per 24.000 euro, dall’altro comporta ancora una maggiore spesa da parte del Comune per circa 12.500 euro".

“In pratica – sottolinea il sindaco Massimiliano Ghimenti, che ha la delega al bilancio – gli iscritti al nostro nido sono passati dai circa una quarantina degli ultimi anni a ben 57, che è la capienza massima, per cui è stato necessario aumentare lo stanziamento del Comune che, vogliamo ricordarlo, anche con l'introduzione di 'nidi gratis' deve comunque garantire gli aiuti previsti prima di tale misura regionale. Pertanto, i consistenti aiuti che il nostro Comune mette a disposizione delle famiglie in base all'Isee saranno garantiti ad un numero ben più alto di bambini residenti che fruiscono del nido. L'elevato numero di iscritti dimostra che il grande impegno economico del Comune e la misura voluta dalla Regione rendono il nido accessibile veramente per tutti. Questa è quindi una vera misura di equità sociale”.

Altra importante novità dalla variazione è lo sblocco di ulteriori 28.000 euro in avanzo libero per l’anno 2023, che saranno quindi destinati ad investimenti e manutenzioni straordinarie del patrimonio comunale. "Le risorse stanziate con le ultime due variazioni  - spiega il Comune-permetteranno di realizzare nei mesi autunnali parecchi interventi sul territorio, molti indirizzati alla sicurezza stradale (dalla riasfaltatura di tratti dissestati, alla segnaletica fino a misure per la tutela di pedoni e contro la velocità di percorrenza delle strade), nonché di avviare il primo lotto della riqualificazione dell'asse Certosa-Pieve, partendo da Via Roma lato Certosa".

“Avere fondi a disposizione da qui alla fine dell’anno è fondamentale – conclude Ghimenti -, sia per affrontare gli interventi programmati sia per far fronte ad eventuali imprevisti, che data la complessa natura del nostro territorio possono, purtroppo, sempre accadere”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno