Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stop al ddl Zan, la senatrice Fedeli in lacrime: «Scusate, sono molto triste»

Cronaca giovedì 16 luglio 2015 ore 17:26

Sgomberato il campo abusivo in via dei Vignoli

Case mobili e roulotte spostate fuori dall’area Gli occupanti hanno sempre rifiutato le proposte degli assistenti sociali



PISA — Via dei Vignoli a Putignano: questa mattina intervento coordinato delle forze dell’ordine per lo sgombero di 3 roulotte e 2 case mobili che occupavano senza titolo l’area. La vicenda risale a qualche anno fa, quando sul terreno ad uso agricolo sono sorti manufatti a scopo residenziale. Il Comune più di due anni fa ne intimò la rimozione, una richiesta non rispettata e allora, come previsto dalla legge, i terreni sono diventati di proprietà comunale

Nei mesi scorsi è stato chiesto a chi vi risiedeva impropriamente (11 persone di cui 9 minori) di lasciare l’area. Inoltre a maggio è stato offerto alla donna e ai minori l’alloggio in una casa famiglia, proposta che è stata sempre rifiutata. Dopo varie sollecitazioni, oggi sono intervenuti in maniera coordinata gli agenti della Polizia Municipale, gli agenti della Polizia di Stato e i militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno fatto spostare le case mobili e le roulotte fuori dall’area. Mentre gli operai chiamati da Pisamo hanno iniziato a bonificare il terreno dai rifiuti per riportarlo allo stato agricolo. Tutto si è svolto senza problemi e, dopo ulteriori colloqui con gli assistenti sociali, è stato programmato per la prossima settimana un incontro presso la sede della Società della Salute.

Sandra Capuzzi, assessore al sociale del Comune di Pisa e presidente della Società della Salute: "Abbiamo dato i tempi necessari per valutare la nostra offerta dell’alloggio in una casa-famiglia ed altre eventuali opportunità, mentre dalle associazioni non è arrivata nessuna proposta. Le differenze sono un valore e non possono essere strumentalizzate politicamente. Passato il periodo, lasciato anche terminare l’anno scolastico, abbiamo agito per far rispettare le regole".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Attualità