Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Cronaca giovedì 12 maggio 2022 ore 13:30

Dalle case popolari piovono calcinacci

Una ispeszione dei vigili del fuoco con autoscala

Intervenuti i vigili del fuoco, l'area è stata transennata e il sindaco ha ordinato ad Apes di mettere in sicurezza l'immobile di via Galilei



CASCINA — Lo stato di degrado in cui versano alcuni edifici di Edilizia residenziale pubblica (Erp) è confermato da quanto avvenuto il 3 Maggio in via Galilei 10, dove alcuni intonaci sono crollati a terra da una palazzina di 5 piani. Per i vigili del fuoco, che hanno effettuato una ispezione, il distacco degli intonaci è da attribuirsi ad infiltrazioni di acqua che hanno causato l’ossidazione dei ferri di armatura.

"L’intervento della squadra - hanno specificato i vigili del fuoco - è valso a rimuovere le parti pericolanti e scongiurare eventuali distacchi su tutti gli elementi costruttivi della stessa specie". Quindi i pompieri hanno transennato l’area sottostante per tutta la lunghezza dell’edificio, per circa 10 metri, ritenendo necessario far effettuare con urgenza il ripristino delle condizioni di sicurezza.

Da qui l'ordinanza sindacale, firmata dal sindaco Michelangelo Betti, con cui il Comune di Cascina ordina ad Apes, proprietaria dell'immobile, "di effettuare con urgenza, in relazione alle criticità accertate dal comando provinciale dei vigili del fuoco di Pisa, tutti gli interventi necessari al ripristino delle originarie condizioni di sicurezza e l’immediata rimozione di qualsiasi pericolo per la pubblica e privata incolumità".

In attesa dell'effettuazione dei necessari lavori di messa in sicurezza ed entro i tempi tecnici
strettamente necessari, Apes dovrà anche "effettuare indagini di natura statica e strutturale per accertare lo stato di efficienza delle strutture, di mantenere inaccessibile il tratto di strada pubblica all'esterno lungo la facciata in questione e interessato dalla caduta di materiale murario (come dimensionalmente eventualmente rivalutato da parte di un responsabile di cantiere appositamente designato ai fini della sicurezza), trasmettendo al Servizio Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Cascina entro e non oltre dieci giorni".

Infine, Apes dovrà  presentare al Servizio Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Cascina, entro e non oltre trenta giorni, una relazione scritta, a firma di tecnico abilitato all’esercizio della professione attestante l'eliminazione di ogni e qualsiasi pericolo per la pubblica e privata incolumità.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinata di disagi per gli automobilisti diretti verso Pisa, a seguito di un incidente avvenuto tra Navacchio e Pisa Nord Est
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca