Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA15°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Incidente in un asilo a L'Aquila, il luogo della tragedia il giorno dopo

Politica sabato 14 maggio 2022 ore 12:30

"Soluzioni su Navacchio, non siamo partito del no"

Il palazzo comunale di Cascina

I Verdi di Pisa, dopo un incontro con l'amministrazione, esprimono le proprie idee sull'eventuale allargamento dell'area commerciale di Navacchio



CASCINA — Sulla vicenda legata all'ampliamento dell'area commerciale di Navacchio, anche il gruppo pisano della Federazione di Europa Verde - Verdi prende posizione per mezzo dei rappresentanti Andrea Pardini e Gianluca Froli, oltre al co-portavoce Alessandro Bianchi.


"Molti cittadini, tra cui nostri simpatizzanti, ci hanno posto quesiti e manifestato perplessità sulla realizzazione di quest'opera - hanno scritto - per questo motivo, abbiamo deciso di approfondire la delibera di recente approvazione direttamente con l’amministrazione in carica a Cascina. L’impegno di Europa Verde è quello di promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio dal punto di vista economico, ma contemporaneamente migliorare la qualità della vita delle persone in ogni ambito della nostra quotidianità".

"Non siamo il partito del no, cerchiamo piuttosto di trovare soluzioni alternative che possano giovare alla comunità, come stiamo già facendo su Pisa, con l’altrettanto delicata vicenda legata alla base militare di Coltano - hanno proseguito - sull’area industriale di Cascina, a seguito del colloquio con il sindaco Michelangelo Betti e l’assessora Irene Masoni, abbiamo proposto integrazioni e modifiche a un progetto che, originariamente, prevedeva la trasformazione di 30mila metri quadrati di aree agricole in una destinazione d’uso commerciale".

"La prima novità positiva è relativa al fatto che l'area interessata viene limitata a 16mila metri quadrati, che andranno ad occupare parte dell’area posta a sud del Fosso Vecchio e a nord della FiPiLi - hanno spiegato - in compensazione, abbiamo proposto di procedere con il recupero della superficie di suolo consumata grazie al ripristino e alla conversione a destinazione agricola di aree attualmente inutilizzate, con l'obiettivo di incentivare l’agricoltura di comunità e iniziative similari".

"Abbiamo inoltre richiesto di redigere un piano per il miglioramento della mobilità sull’area, attraverso opere come piste ciclo-pedonali, ben strutturate e accompagnate da aree verdi, e un servizio di trasporto pubblico sulla direttrice nord-sud, permettendo un più facile raggiungimento dell’area produttiva - hanno concluso - infine, abbiamo concordato sull'inutilità della realizzazione di una bretella per mettere in comunicazione l’attuale rotonda con via del Fosso Vecchio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinata di disagi per gli automobilisti diretti verso Pisa, a seguito di un incidente avvenuto tra Navacchio e Pisa Nord Est
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Attualità