Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Merkel alla cerimonia di fine mandato: «Guardate sempre il mondo con gli occhi degli altri»

Politica mercoledì 25 gennaio 2017 ore 15:16

Cascina vieta gli accampamenti abusivi

Sgombero coatto e sequestro dei mezzi per chi non rispetterà le regole. La sindaca Ceccardi:"Non permetteremo nuove situazioni di degrado"



CASCINA — Divieto assoluto, su tutto il territorio comunale, di bivacchi, campeggi e insediamenti abusivi. Di quelli realizzati con caravan, roulotte e camper adibiti a dimora ma anche di quelli realizzati con veicoli, tende o coperture o costruzioni di ogni genere trasformati in abitazioni, anche temporanee.


E' quanto ha disposto Susanna Ceccardi, sindaca di Cascina, con propria ordinanza numero 6 firmata e pubblicata oggi (mercoledì 25 gennaio 2017).

Un provvedimento preso dopo che numerosi sopralluoghi effettuati dalla Polizia municipale, anche su segnalazione dei cittadini, hanno fatto emergere, si legge nell'ordinanza, “la nascita di insediamenti non autorizzati di gruppi di persone, con presenza di minori, che occupano porzioni di aree pubbliche per utilizzarle come campeggio, bivacco e accampamento".

"L'occupazione delle aree comunali con baracche, tende, giacigli e mezzi usati impropriamente comporta serie problematiche sia sotto l'aspetto igienico-sanitario che sotto quello della sicurezza pubblica -prosegue il provvedimento - senza trascurare, infine, il decoro urbano che viene ad essere seriamente compromesso".

"Non permetteremo che a Cascina si creino nuove situazioni di degrado urbano -dice il sindaco, Susanna Ceccardi- e risponderemo sempre con determinazione ogni volta che accampamenti abusivi al di fuori di qualsiasi regola esporranno a gravi conseguenze la popolazione e a grave turbamento il regolare svolgimento della vita della comunità. Vigileremo. Chi non rispetterà l'ordinanza sarà denunciato all'autorità giudiziaria, subirà lo sgombero coatto e il sequestro degli automezzi e delle strutture adibite ad abitazione. E dovrà accollarsi anche il ripristino dello stato dei luoghi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica