Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Civili torturati, trincee, bunker e mitragliatrici come nel 1915: viaggio nella prima linea ucraina dopo Kherson lungo il fiume Dnipro

Sport lunedì 20 giugno 2022 ore 08:00

A Zambra il calcio che unisce e insegna

La partita tra Calciando Insieme e Aipd Pisa Onlus

Due squadre di atleti con disabilità sono scese in campo per una partita all'insegna della sensibilizzazione e del divertimento per tutti



CASCINA — Lo sport che unisce e insegna. E’ quello portato avanti dalla ASD Zambra Calcio in tutte le proprie attività, a maggior ragione quando si vuole sensibilizzare su un tema importante come quello della disabilità. E’ in quest’ottica che si è svolto l’evento “SenZibility” (con la Z di Zambra), una partita di calcio tra due squadre con atleti disabili che hanno giocato a calcio dimostrando che lo sport è davvero per tutti e con un forte valore socializzante ed educativo.

“Il nostro obiettivo era quello di far vedere che la disabilità non è un ostacolo da aggirare con imbarazzo e diffidenza – ha spiegato Maurizio Anelli, direttore sportivo della società – spesso infatti abbiamo un atteggiamento sbagliato anche solo perché abbiamo paura di approcciare la disabilità in maniera sbagliata, ma i ragazzi che hanno partecipato alla partita ci dimostrano che il modo giusto è quello di vivere e partecipare insieme alla vita ed agli appuntamenti di tutti i giorni, sportivi e non”.

”Le difficoltà si superano solo non chiudendo gli occhi – ha ricordato il ds – ed è quello che abbiamo voluto fare con questo evento. Ringrazio a questo proposito l’assessore Giulia Guainai del Comune di Cascina che ha partecipato convintamente, Stefania Bargagna dell’associazione Eppur si muove, il grande Alby Dj che con professionalità ha dato voce alla manifestazione, le squadre di Calciando Insieme e Aipd Pisa Onlus guidate rispettivamente da Maurizio Londi e Mattia Benassi e un ringraziamento particolare al nostro “testimonial” Marco Morganti, padre di un nostro tesserato ed ex atleta agonistico colpito purtroppo da un ictus due anni fa, che con la sua esperienza e la sua storia ci ha dimostrato come lo sport possa essere d’aiuto in un percorso di recupero e insegnamento di grande coraggio e determinazione”.

Al termine della partita la società sportiva ha offerto a tutti i partecipanti una cena sociale, per suggellare il momento di aggregazione e partecipazione.

L’ evento avrà sicuramente seguito con nuovi appuntamenti sportivi per ribadire che “siamo tutti diversamente uguali”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità