Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:40 METEO:PISA20°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»

Attualità mercoledì 10 gennaio 2024 ore 18:30

Dal Campano un secolo di storia pisana

La consegna del riconoscimento ai titolari del Campano

Dalla famiglia Grazzini a Mugnai e Villella: la lunga vita della trattoria diventata punto di riferimento per la cucina pisana e per la città



PISA — Dalla Torre del Campano, che nel Settecento scandiva con il proprio orologio le lezioni universitarie, alla trattoria con mescita di vini del 1924 che, per la prima volta, fece parlare del Campano grazie alla famiglia Grazzini. E, dopo un secolo, a festeggiare questo traguardo sono Giampiero Mugnai e Rita Villella, titolari del ristorante che è ormai parte della storia pisana.

"In questa giornata - hanno detto Mugnai e Villella - rivolgiamo un pensiero affettuoso al signor Orlando Grazzini, che abbiamo conosciuto personalmente e che era nostro cliente insieme ai suoi figli: sono stati proprio i suoi avi ad aver dato vita al Campano. Dedichiamo inoltre questo momento a Piero Mugnai, uno dei soci fondatori e padre di Giampiero, una persone straordinaria che ha speso la sua vita nel mondo della ristorazione e del commercio pisano, scomparso poco tempo fa: l’unico rammarico è che non sia qui a godersi questa bella giornata".

I due titolari, in sella dall’inizio degli anni Novanta, pur giovanissimi all’epoca, hanno continuato infatti il lavoro della famiglia Grazzini, dando maggiore importanza ai vini del territorio e mettendo a disposizione dei loro clienti, provenienti da tutto il mondo, una delle cantina più fornite della zona. Inoltre, hanno realizzato lo spostamento, per esigenze commerciali, in via Cavalca, a 20 metri dalla Torre del Campano.

"Un grazie davvero sentito va a tutti i clienti che da generazioni ormai apprezzano la nostra cucina e le nostre tradizioni - hanno aggiunto - è bellissimo per noi sentirci dire a tavola dai clienti che venivano a mangiare con i loro genitori da bambini e che, adesso, sono qua con i loro figli; oppure, studenti universitari che hanno festeggiato con noi la loro laurea e che oggi accompagnano i loro figli a immatricolarsi".

"Un'attività storica che affonda le proprie radici alla fine dell'Ottocento - ha detto il sindaco Michele Conti - un modello di riferimento per tutte le attività della zona centrale della città, dove per i prossimi anni auspichiamo una riqualificazione di cui solo gli imprenditori, coadiuvati dall'amministrazione, possono essere protagonisti con le loro idee".

Alla celebrazione ha partecipato anche Confcommercio Provincia di Pisa, rappresentata dal presidente Stefano Maestri Accesi e dal direttore Federico Pieragnoli. "La passione di una famiglia che gestisce da 40 anni un'attività esistente da oltre un secolo ci trasmette grande forza ed entusiasmo - ha detto Maestri Accesi - chi resiste in una fase di mercato come quella che abbiamo appena attraversato con questa determinazione è davvero un esempio per tutto il settore e dà a noi la passione e la grinta per continuare a supportare ogni attività di Pisa e Provincia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il gruppo de La Città delle Persone rivendica il progetto per il nuovo passaggio: "Ipotesi migliore di una ciclabile tortuosa e costosa"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità