Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:34 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri: «Ambra? Non parlo della mia vita privata»

Attualità martedì 11 novembre 2014 ore 17:21

Palladio, Mozart e Losey al polo Guidotti

Domani pomeriggio appuntamento con Cinzia Maria Sicca e Maurizio Ambrosini. Interverranno anche Manfred Giampietro e Bruna Niccoli



PISA — Tutto pronto per i Dialoghi su Don Giovanni, curati nell'ambito del festival "Una gigantesca follia", da Antonella Galanti, Sandra Lischi e Cristiana Torti .Il primo degli appuntamenti è previsto per mercoledì 12 novembre, alle 17,30 nell’aula G1 del Polo didattico Guidotti, in via Trieste, sul tema “Rivoluzioni: Palladio, Mozart e Losey” di cui parleranno Cinzia Maria Sicca e Maurizio Ambrosini.

Cinzia Maria Sicca è professore associato di storia dell’arte moderna all’università di Pisa. E' anche autrice di articoli e saggi sulla storia della pittura e della scultura tra il ‘500 e il ‘700 e sui rapporti artistici tra Italia, Inghilterra, Francia e Stati Uniti, fra i massimi esperti del neo-palladianesimo

Maurizio Ambrosini è ricercatore al Dipartimento di civiltà e forme del sapere dell'università di Pisa, dove insegna Storia e critica del cinema e Teoria e tecnica della sceneggiatura.

All’incontro di mercoledì interverranno anche il direttore dell'orchestra dell'università di Pisa Manfred Giampietro e la docente di Storia del costume e della moda Bruna Niccoli.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Unica soluzione per non perdere le spiegazioni del prof, vista l'alternanza di lezioni in presenza e a distanza e la mancanza di spazi disponibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS