QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°25° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 23 agosto 2019

Cronaca lunedì 02 giugno 2014 ore 09:25

Dieci punti per vincere il ballottaggio

Il M5S di San Giuliano Terme indica i 10 punti con i quali provare a vincere il ballottaggio e governare il comune



SAN GIULIANO TERME — Non sarà certo un compito facile togliere a Sergio di Maio la vittoria nei prossimi ballottaggi, ma il Movimento 5 Stelle di San Giuliano vuole provarci. Ringraziando gli elettori, il candidato stellato Giuseppe Strignano indica i 10 punti base con i quali gestirebbe il comune in caso di elezione.

"Non possiamo non rivolgere un particolare ringraziamento a tutti gli elettori, donne e uomini, del Comune di San Giuliano Terme che domenica 25 maggio, con il proprio voto, ci hanno permesso di conseguire uno straordinario, per non dire storico, risultato: sfidare al ballottaggio l’alleanza di centrosinistra che in occasione di ogni tornata elettorale del passato, forte di un ampio ed indiscusso consenso, non è mai stata messa in discussione, venendo sempre riconfermata dalla cittadinanza ai vertici dell’amministrazione comunale. Di conseguenza, l’esito determinatosi al turno delle ultime elezioni amministrative non può non essere da noi interpretato come l’evidente spia di un malcontento piuttosto radicato in una parte non certamente trascurabile della nostra comunità. Tangibile è infatti il desiderio di cambiamento e discontinuità che avvertiamo nel corso delle nostre settimanali riunioni, durante le quali i concittadini ci manifestano la propria delusione rispetto alla gestione delle risorse comunali, così come è stata condotta dall’amministrazione uscente, invitandoci a garantire per il prossimo futuro una maggiore trasparenza sia nella ricerca che nell’adozione di soluzioni condivise all’insegna di un migliore e più comprensibile funzionamento della macchina comunale.


Consapevoli dell’importanza della parola data, della coerenza e soprattutto del lavoro onesto e quotidiano, partecipato e appassionato, non ci presentiamo con grandi promesse ma proponiamo una squadra di governo composta da persone determinate e desiderose di mettersi al servizio della comunità affinché il progetto che stiamo costruendo, assieme ai molti che condividono le ragioni di questa responsabilità, abbia un’evidente caratterizzazione civica e non quella delle classiche corse solitarie che sembrano fatte nell’interesse dei cittadini ma, in realtà, non sono che la manifestazione di un impegno che vede se stessi al centro e tutti gli altri fuori. Chiediamo il giudizio dei concittadini, forti della consapevolezza che oggi la scelta riguarda non il vecchio da rottamare o il nuovo che avanza ma semplicemente il futuro con le capacità e le competenze che possono essere messe in campo per trasformarlo in una concreta e condivisa realtà.

Questi sono i nostri 10 punti per amministrare San giuliano Terme. Non facciamo apparentamenti o accordi con altre forze politiche, ma lanciamo a tutti i cittadini il nostro appello per il voto dell’8 giugno: che si un voto libero.
I punti sono controllo del Bilancio Comunale e delle partecipate, riorganizzazione del personale amministrativo per competenze, alleanza tra produttori locali e consumatori, tutela del suolo, recupero degli edifici degradati come l’Opera Pia, trasformazione dei rifiuti da voce di spesa e quindi tassazione per i cittadini, in risorsa e ‘business’ sostenibile, impegno per il recupero dei siti storici come la Rocca di Ripafratta e l’Acquedotto Mediceo, bus-navetta garantiti per anziani e disabili per collegamento con Uffici Comunali, Ospedali di Cisanello e Santa Chiara, uffici postali, cimiteri. Poi, Piano Energetico Comunale volto allo sviluppo delle rinnovabili e all’abbandono delle fossili, mezzi e strutture efficienti alla Polizia Municipale per un miglior controllo del territorio, difesa degli impianti sportivi pubblici e fruibili da tutti i cittadini ed affidamento a libere associazioni di cittadini.

Con l’augurio di ingrossare le fila dei nostri sostenitori, grazie per l’entusiasmo con cui ci state accompagnando e per la voglia che ci state dimostrando di condividere una responsabilità pubblica, politica e amministrativa: l’orgoglio di essere partecipi di una comunità è per noi già un’importante vittoria.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca