Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 05 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo 2022, chi sono i 22 partecipanti: l'annuncio di Amadeus

Cronaca venerdì 14 marzo 2014 ore 12:37

È morto Piero Studiati Berni, ippica e agricoltura in lutto

Era rientrato a Pisa nel 1965 per occuparsi dell'azienda di famiglia. Il ricordo del deputato Fontanelli



Era stato presidente della società Alfea dal 1983 al 2006. Ma l'impegno per Pisa di Piero Studiati Berni non si può ridurre a questo.
Personalità di spicco nella vita cittadina, Piero Studiati Berni si è spento oggi, a 78 anni. Era nato a Roma ma nel 1965, a causa della tragica morte del padre Cesare, si trasferì a Pisa, nella villa a Molina di Quosa, per curare l’azienda agricola di famiglia, la Bonifica della Casa Rossa a Massaciuccoli. Iscritto all’albo professionale degli imprenditori agricoli, Piero Studiati Berni ha ricoperto negli anni numerose cariche sedendo in vari consigli di amministrazione: Unione Agricoltori, Unione Industriale Pisana, Camera di Commercio, Università, Ente Parco, Cassa di Risparmio di Pisa, Associazione Allevatori.
E’ stato anche presidente del Consorzio di Bonifica del Massaciuccoli, vicepresidente della Bpl Ducato spa e ispettore onorario della soprintendenza ai monumenti e alle gallerie di Pisa. Rotariano, era membro dell’Accademia dei Georgofili.Domani, sabato 15 marzo alle 11, il funerale sarà celebrato nella chiesa parrocchiale di Molina di Quosa. Non fiori ma offerte all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.
"La notizia della scomparsa di Piero Studiati Berni mi rattrista molto - ha detto il deputato pisano Paolo Fontanelli -. Ricordo ancora le tante iniziative portate avanti insieme quando ero sindaco e lui presidente dell’Alfea e punto di riferimento dell’ippica pisana e italiana, nonché dell’imprenditoria agricola. Ancora prima avevo trattato con lui i problemi dell'ippica a San Rossore, quando la tenuta passò dalla presidenza della Repubblica alla Regione Toscana. Importanti furono i risultati raggiunti grazie alle sue larghe vedute che contemplavano l’ippica come attività di rilievo integrante del motore economico pisano. Pisa perde una figura che ha fatto tanto per il nostro territorio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si tratterebbe di una donna scomparsa nel Pratese. Il cadavere è stato trovato sulla scogliera e poco distante è stata rinvenuta l'auto della donna
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità