QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°19° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 22 settembre 2019

Attualità venerdì 21 novembre 2014 ore 15:59

Ecco Dolcemente, tra spezie, storia e Mediterraneo

Un momento della passata edizione di Dolcemente

Week-end coi dolci artigianali della tradizione italiana. Domani e domenica alla Leopolda, la IX edizione dedicata alla pasticceria di alta qualità



PISA — È ai nastri di partenza alla Stazione Leopolda Dolcemente Pisa, l’appuntamento dedicato alla pasticceria di alta qualità della tradizione italiana in calendario domani (sabato 22) e domenica 23 novembre.

Tanti espositori provenienti da diverse regioni d’Italia proporranno le loro squisite preparazioni, così come sarà possibile approfondire la conoscenza di ingredienti, artigiani e prelibatezze con oltre 100 iniziative specifiche.

Quest’anno tema centrale della manifestazione è l’utilizzo delle spezie in pasticceria, magiche essenze presenti in moltissime ricette sia italiane che del mediterraneo e d’Europa. Le spezie dunque come denominatore comune di un’edizione la cui ispirazione nasce dal legame con il territorio e con la storia della città di Pisa, vera capitale del Mediterraneo che, grazie al commercio marittimo internazionale, fu ponte per l’arrivo nei mercati d’occidente di moltissimi ingredienti e materie prime, protagoniste in tanti ambiti diversi, tra cui la cucina. Innumerevoli sono i lasciti nella cucina Toscana e italiana, basti pensare ai dolci senesi come panforte e pan pepato.

Il mare e l’oriente, con le spezie, saranno al centro degli show cooking del pomeriggio di domani e domenica. Nel pomeriggio di domani sabato gli chef pâtissier Loretta Fanella e Hasan Kilinc si confronteranno in un avvincente showcooking con la moderazione del giornalista enogastronomico Paolo Valdastri, proponendo un interessante dialogo tra la tradizione dolciaria italiana e quella turca.

I legami di Pisa con la Turchia sono davvero remoti, databili all’XI secolo, quando un quartiere di commercianti pisani costituiva un insediamento stabile nell’allora Costantinopoli. Si prosegue domenica pomeriggio con Micaela Martina, giovane chef dall’ampio curriculum internazionale ed esperta di spezie che presenterà dolci della tradizione mediterranea, con particolare riferimento ai paesi del Nord Africa e del vicino oriente con cui la nostra città intrattenne speciali rapporti commerciali e culturali nel corso del suo lungo dominio sui mari.

Durante Dolcemente sarà inoltre possibile scoprire le bellezze artistiche della città di Pisa, approfittando dei pacchetti turistici comprendenti l’ingresso alle mostre Amedeo Modigliani e Angeli di Mitoraj allestite presso Palazzo Blu e Piazza dei Miracoli, e dei trattamenti termali proposti dagli storici Bagni di Pisa. Completeranno l’edizione 2014 i giochi e i laboratori creativi della sezione Dolcemente Junior, il concorso fotografico Scatto Goloso, il torneo di lancio del panforte e le performance di live painting Dolci Fantasie a base di cioccolato e spezie.

Dolcemente è un evento promosso dall’Associazione Casa della Città Leopolda in collaborazione con il Ministero della Cultura e del Turismo, il Comune e la Camera di Commercio di Pisa. Il ringraziamento per il sostegno offerto va a Unicoop Firenze, Banca Mediolanum, Bagni di Pisa Palace & Spa, Spumador, Associazione Italiana Food Blogger, Intoscana.it, Lespezie.net.

Orario di apertura, dalle 10.30 alle 20. Ingresso. Biglietto intero 3 euro - ingresso gratuito per i più piccoli fino a 12 anni. Biglietto arte e sapori 12 euro - comprendente l’ingresso a Dolcemente, alle mostre Amedeo Modigliani e Angeli di Mitoraj. Ingresso gratuito per le persone diversamente abili e i loro accompagnatori.



Tag

Atreju, Conte accolto da Giorgia Meloni: «Tu pensavi che io non venissi?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Cronaca