QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°11° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 08 dicembre 2019

Lavoro venerdì 22 novembre 2019 ore 17:49

Presidio Continental, incontro azienda-sindacati

Irene Galletti (M5s) al presidio con i lavoratori. Alessandra Nardini (Pd): "Arrivare preparati al 2023 per scongiurare lo scenario peggiore"



FAUGLIA — Oggi i lavoratori della ex Continetal, di fronte allo spettro dell'annuncio choc di Vitesco Technologies di 750 esuberi, hanno manifestato di fronte allo stabilimento di Fauglia. I dirigenti aziendali hanno invitato ad un incontro i sindacati, al termine del quale è stato annunciato l'arrivo in Toscana di alcuni rappresentanti dei vertici stranieri del gruppo, la prossima settimana, per discutere delle prospettive aziendali e del futuro degli stabilimenti di San Piero a Grado e Fauglia.

Si parla di un rilancio delle attività di ricerca e sviluppo, cui dovrebbe seguire un rilancio della produzione industriale, ma i lavoratori e i sindacati chiedono certezze: "Non si può giocare sulla pelle dei lavoratori" hanno ripetuto più volte.

I sindacati chiedono anche l'apertura di un tavolo ministeriale, mente il presidio pacifico dei lavoratori proseguirà a oltranza.

Al presidio dei lavoratori c'era anche la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Irene Galletti.

“E’ inaccettabile l’accelerata che il colosso dell’automotive ha dato al piano di ristrutturazione annunciato a settembre con una previsione di quasi 500 esuberi negli stabilimenti di Fauglia e San Piero a Grado - commenta Galletti- Mercoledì ha infatti annunciato altri 250 esuberi. Da tempo chiediamo che vengano attivate tutte le azioni possibili volte a sostenere la riconversione delle competenze presenti nei due siti produttivi pisani, così da affrontare la sfida della competizione globale nei confronti di produzioni di componentistica elettrica. Il mese scorso il Consiglio regionale ha anche approvato una mia mozione in tal senso. Il fascicolo ex Continental è all’attenzione della Sottosegretaria Todde e sarà mia premura informarla degli ultimi sviluppi. Per questo ho atteso l'esito dell'incontro con i vertici dell'azienda fuori dai cancelli, con gli operai del presidio. L’impegno del Governo per salvaguardare i livelli occupazionali e garantire sostegno al reddito dei lavoratori coinvolti è massimo e confidiamo in una soluzione positiva”.

Solidarietà ai lavoratori è stata espressa anche dalla consigliera regionale Pd Alessandra Nardini.

“Solidarietà ai lavoratori della Vitesco (ex Continental) in sciopero per la forte preoccupazione sulle conseguenze che avrà sui siti pisani il piano per la riconversione della produzione dall’auto tradizionale a quella elettrica e ibrida, annunciato dalla multinazionale tedesca a settembre a partire dal 2023 - scrive nardini-. La Regione Toscana, così come avevo chiesto nella mozione di cui sono stata prima firmataria e approvata nelle settimane scorse in Consiglio Regionale, è al fianco dei lavoratori: da un lato sta lavorando per supportare percorsi di formazione, indispensabili in vista della transizione dei processi produttivi, e dall’altro chiede al Ministero dello Sviluppo Economico di inserire la situazione della Continental all’interno del tavolo di crisi nazionale sul settore auto".

"L’obiettivo è quello di arrivare preparati al 2023 per scongiurare lo scenario peggiore - prosegue Nardini – e per farlo la Regione mette in campo un impegno preciso sulla formazione dei dipendenti. Sappiamo bene che gli stabilimenti pisani costituiscono due centri di ricerca esemplari nel settore della componentisca dell’auto; pertanto, la riconversione dell’intero settore verso il graduale sviluppo di una mobilità sostenibile non potrà che tener conto di questo patrimonio di competenze cresciuto negli anni nel nostro territorio grazie alla collaborazione con le Università toscane e il mondo dei servizi alle imprese".



Tag

Lo spot di Natale è un fallimento: l'azienda perde in borsa e viene travolta dalle critiche, «È sessista»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca