Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:16 METEO:PISA20°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, Stano oro nella 20 km di marcia: relax in palestra prima del via

Attualità sabato 18 aprile 2015 ore 14:00

Gli Zen Circus alla Festa della Liberazione

Simone Pampaloni, Massimiliano Schiavelli e Bruno Possenti

La band pisana sul palco di piazza della Resistenza. In programma ci sono anche commemorazioni, arti, spettacoli e un mercatino equo-solidale



FORNACETTE — Il rock degli Zen Circus sarà protagonista in in occasione della Festa della liberazione a Fornacette, organizzata dal Comitato 25 aprile.

"Giunta alla sua 11esima edizione -commenta il presidente del Comitato, Simone Pampaloni- l'iniziativa coinvolgerà anche i comuni di Calcinaia, Pontedera e Ponsacco, che in mattinata prenderanno parte alla commemorazione dei caduti e all'appuntamento istituzionale in occasione del 70esimo anniversario della Liberazione". 

Alle 13 al parco della Fornace ci sarà il Pranzo popolare, con a seguire lo spettacolo Cantieri Re-Esistenti, a cura di Cantieri Osso del cane.

Le celebrazioni proseguiranno alle 17 in Piazza della Resistenza con il mercatino equo-solidale, performaces, arti dal vivo e dj set a cura di EcoRadio. 

Alle 19, via ai concerti: in piazza della Resistenza si esibiranno gli Zen Circus, preceduti rispettivamente dagli Slick Steve & the Gangsters e dai Nobraino.

Tra i tanti successi, gli Zen presenteranno anche il loro ultimo singolo Il Nulla. "Per la band- commenta il bassista Massimiliano Schiavelli-  è una vera soddisfazione partecipare ad una iniziativa di così grande importanza civica. Quella del 25 aprile sarà una manifestazione tutta dedicata al vivere in Repubblica, sinonimo di antifascismo".

Per consentire anche agli studenti universitari di partecipare alla manifestazione, sarà attivato il servizio bus-navetta da Pisa per Fornacette e viceversa.

A presentare l'iniziativa, anche Bruno Possenti, di Anpi Toscana: "Ci avviciniamo alla più bella ed importante festività civiche. Un giorno importante, il 25 aprile, perché segna il punto di rottura dell'Italia con 20 anni di dittatura e che è importante celebrare ogni anno per tramandare di generazione in generazione il ricordo di un importante tassello della storia del nostro paese".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parcheggi Ospedale Cisanello: dal 1 settembre il "C" a pagamento per favorire il ricambio delle auto. Accordo con i sindacati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità