QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°16° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 24 ottobre 2019

Cronaca giovedì 29 maggio 2014 ore 20:34

Galilei, un ordine del giorno per continuare la battaglia

Nuovo voto in comune a sostegno dell'aeroporto. Gli interventi in consiglio comunale



PISA — È stato votato, all'unanimità, in chiusura di consiglio comunale. L'aeroporto Galilei di Pisa, da stasera, ha un ordine del giorno in più a sua tutela (Primo firmatario Ciccio Auletta di Unacittàincomune-pr), arrivato al termine della discussione in consiglio comunale. 

A dare il via agli interventi è stato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi convinto che “siamo nella certezza di fare una battaglia giusta”. Secondo Filippeschi, che è anche presidente del patto parasociale in Sat, "Nella nuova delibera portata in giunta si parla di modalità di adesione. Quali sono queste modalità? Vanno indicate, o si vende o non si vende. A meno che non si venda il 4 per cento e quindi non si faccia perdere la maggioranza ai soci pubblici. Ad ogni modo, si incorre in una penalità in assenza di un consenso esplicito degli altri soci. E ha definito un vizio grave della delibera le incoerenze fra la decisione di disfarsi delle quote in Sat e i precedenti atti di programmazione della Regione. Secondo il sindaco, inoltre, "La giunta non ha competenza, poiché non si tratta di cedere una quota di minoranza, ma di una quota in un patto parasociale che controlla la società". 

Per il consigliere Giuseppe Ventura (In lista per Pisa), poi, “le istituzioni fiorentine hanno commesso un atto d’arroganza politica” e per Diego Petrucci (Noiadessopisa) “il Pd è il cuore del problema, porteremo questa vicenda in parlamento”.

Ciccio Auletta (Unacittà incomune) ha ricordato che “E’ gravissimo che il Consiglio Regionale sia stato espropriato del suo ruolo politico, la Giunta Regionale deve ritirare la delibera”, Riccardo Buscemi (FI-PDL) ”accanto all’azione giudiziaria, occorre anche l’azione politica, dobbiamo coinvolgere l’Unione Europea”, Valeria Antoni (M5S) “sacrosanta la battaglia per la difesa del trasporto aereoportuale pubblico”, Armando Paolicchi(SEL) “la politica ha perso, ci saranno ripercussioni occupazionali”, Simonetta Ghezzani (SEL) “Bravo il Sindaco, un esempio di buona politica, subito riaprire il dialogo con la Regione”, Andrea Ferrante (PD), “è una grande questione d’interesse pubblico, una grandissima battaglia politica”.

Più ottimisti Raffaele Latrofa (NCD) secondo cui “questa battaglia non è ancora persa” e Rita Mariotti (in lista per pisa) “la buona politica può ancora esprimersi”.

Per Giovanni Garzella (FI-PDL) è “inaccettabile la posizione della Regione: avrebbe avuto più senso migliorare la tratta ferroviaria e la superstrada piuttosto di un nuovo aeroporto a 70 chilometri dal nostro Galilei”, Marco Ricci (unacittàincomune-prc) “la battaglia politica non è finita, occorre mobilitarsi su i territori”.



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Lavoro