Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Livorno, incendio alla raffineria: il video della colonna di fumo nero

Cronaca venerdì 18 luglio 2014 ore 18:22

In 3 mesi, rubati 70mila euro di cavi della luce pubblica

L'ultimo blitz dei ladri in viale delle Piagge: asportato più di un chilometro di rame. Serfogli: "Così non si può andare avanti"



PISA — Dieci mila euro di danni, oltre un chilometro (1,2) di cavi in rame rubati dall'impianto d'illuminazione del viale delle Piagge e 16 lampioni spenti, quelli sul lato del complesso di San Michele degli Scalzi e altri 700 metri nel quartiere di San Giusto, sottratti dal collegamento ciclo-pedonale fra le vie Quarantola e Beato Agnello. 

Il furto, a Pisa, risale alla scorsa notte. Il Comune sta lavorando al ripristino dell'illuminazione pubblica e ha sporto denuncia contro ignoti.

"Ma così non è più possibile andare avanti" secondo l'assessore Serfogli che aggiunge, "negli ultimi tre mesi è stata una vera e propria escalation, i cui costi finiscono col gravare sulle spalle di tutta la collettività dato che, ovviamente, è con risorse pubbliche che finanziamo tutti gli interventi di riparazione". 

Il conto parte dai 25mila euro di danni il 14 marzo per furto di rame ai danni di tratti dell'illuminazione pubblica della via Emilia ad Ospedaletto, di via Vivoli e Largo Vittime del 31 agosto a Porta a Mare e della Bigattiera a Marina di Pisa. Altri 6.150 il 9 maggio in via Palazzi, un furto dello stesso tipo che lasciò al buio quasi completamente il centro abitato di Coltano e 7.180 il 5 giugno, quando a fare le spese dei ladri di rame fu un altro tratto dell'Emilia ad Ospedaletto e via San Jacopo, nel quartiere di Gagno. Il penultimo furto del genere, invece, è stato in via Ragghianti, ancora ad Ospedaletto, dove il 30 giugno scorso furono rubati fili e altro materiale in rame all'illuminazione pubblica causando un danno di circa 20mila euro.

"In tutto fanno quasi 70mila euro spesi in tre mesi, risorse che sarebbero state sufficienti per rimettere a nuovo la pavimentazione stradale di una via medie dimensioni solo per fare un esempio e che, invece, siamo stati costretti a spendere per riparare i danni causati dai ladri di rame. Si tenga conto, poi, che stiamo parlando solo dei danni arrecati all'illuminazione pubblica: se aggiungessimo anche quelli causati, per la stessa ragione, alle scuole ed altri edifici pubblici, la contabilità sarebbe ben maggiore". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati fotografano le ultime ventiquattro ore sul fronte epidemico. Aumentano i ricoveri nelle aree Covid di Cisanello e Santa Chiara
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Sergio Cenci

Lunedì 29 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità