comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:52 METEO:PISA14°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 24 ottobre 2020
corriere tv
«L'Aria che Tira» non va in onda, l'annuncio di Myrta Merlino: «Sto bene, ho fatto il tampone»

Cronaca venerdì 20 giugno 2014 ore 12:16

In tre rapinano un'anziana e la gettano a terra

Uno dei tre è stato identificato grazie alla collaborazione di due ragazze: una li ha seguiti mentre fuggivano. Caccia agli altri due



PISA — In tre l'hanno sorpresa alle spalle, buttata a terra  c'è poi rapinata. Vittima dell'aggressione è una donna di 87 anni, rapinata nei pressi dell’ospedale di Cisanello giovedì 19 giugno, alle 19,30 circa.

Ad aggredirla e derubarla della borsa e di una catenina d’oro, sarebbero stati tre uomini, solo uno già identificato.

Secondo le testimonianze l’anziana signora avrebbe tentato di ribellarsi ai malviventi, ma è stata raggiunta anche da uno schiaffo che l’ha fatta desistere da ogni tentativo di opporsi.

Uno dei tre aggressori è già stato arrestato dai Carabinieri per rapina e lesioni personali grazie alle testimonianze di due studentesse straniere che avrebbero soccorso l’anziana donna e inseguito i rapinatori, riuscendo anche a fornire alle forze dell’ordine una loro dettagliata descrizione.

Mentre una delle due si precipitava a prestare soccorso all’anziana e chiamava il 118, infatti, l’altra a bordo della propria bicicletta ha seguito i malviventi in fuga raccogliendo tutti gli elementi che poi si sono resi utili al successivo rintraccio.

Proprio grazie alle indicazioni sulla via di fuga e alle descrizioni fornite dalle due ragazze, i militari hanno individuato in breve tempo uno dei tre aggressori, che stava tentando di nascondersi. Gli effetti personali derubati sono stati recuperati e restituiti alla vittima, che trasportata al vicino ospedale, è stata ricoverata con diverse contusioni ed escoriazioni. Tenuta in osservazione a scopo precauzionale, è stata dimessa questa mattina.

“Questo episodio – commenta il comandante provinciale dei carabinieri Andrea Brancadoro- è l’esempio di come il senso civico e la collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine dia ottimi risultati. Il coraggio e il senso civico dimostrato dalle due giovani studentesse è ammirevole, e non mancheremo di farlo presente in prefettura”.

In questo momento i carabinieri sono impegnati nella ricerca dei due complici riusciti a fuggire.

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca