Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crolla a peso morto alle parallele: Simon Biles spiega i «twisties» con un video su Instagram

Politica sabato 25 novembre 2017 ore 08:37

Lista unita della sinistra, primi passi a Pisa

Sinistra Italiana - MDP - Possibile lanciano anche a Pisa la lista nazionale per le politiche 2018. Incontro pubblico con le tre forze



PISA — Una nuova proposta politica: è questo il messaggio dell'assemblea pubblica che si tiene oggi, a partire dalle ore 17:00 e sino alle 20:30, presso l'Auditorium della Sesta Porta, a Pisa.

Promosso da Sinistra Italiana, Articolo Uno MDP ePossibile, l'incontro servirà ad individuare i 10 delegati di Pisa e provincia al momento nazionale del 3 dicembre, che lancerà il progetto nazionale. Nasce quindi la lista elettorale nazionale su cui si ritrova la sinistra politica.

Dopo un primo momento pubblico il 23 novembre alla Leopolda, alla presenza dei parlamentari Francesco Laforgia e Giulio Marcon, oltre ad Andrea Pertici, anche nella città capoluogo inizia il percorso verso le elezioni politiche 2018.

"La sinistra si ritrova a partire da un programma comune che prefigura l’avvio di un nuovo percorso, di un nuovo inizio e caratterizzato dalla radicale alternatività alle destre e alle pulsioni populiste e demagogiche interpretate dal Movimento 5 Stelle, da una discontinuità netta rispetto alle politiche del Partito Democratico. 

Centralità del lavoro dignitoso e ben pagato, trasformazione ecologica dell'economia, politiche eco-compatibili, istruzione pubblica e diritto agli studi, diritto alla salute e ad un'efficace sanità pubblica, occupazione giovanile: ecco alcuni dei punti programmatici di un progetto politico-elettorale che ha l’ambizione di rivolgersi a tutti coloro che credono che il vero cambiamento del Paese debba passare prima di tutto da un nuovo patto sociale tra cittadini e istituzioni, soprattutto rivolgendo lo sguardo alle nuove generazioni, condannati dalla precarietà, dando attenzione e risposte ai molti che faticano e non ai pochi che contano, a tutti coloro che oggi risultano più esposti agli effetti della crisi economica e sociale", hanno spiegato gli organizzatori.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Cronaca