Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:28 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Cronaca lunedì 22 maggio 2017 ore 15:02

Stop all’uso del cellulare alla guida

Task force della municipale in azione dai prossimi giorni. Per i trasgressori multe da 160 euro e 5 punti in meno sulla patente



PISA — Parlare con il cellulare o peggio rispondere e mandare messaggi quando si guida. Un comportamento purtroppo sempre più frequente che rappresenta una delle principali cause di distrazione e di incidente stradale, sia sulle strada a grande scorrimento sia in città. Un rischio sia per chi guida sia per gli altri utenti dalla strada, compresi pedoni e ciclisti.

Per questo motivo la polizia municipale nei prossimi giorni inizia la campagna #guidasicura per scoraggiare l’uso dei telefonini. La pattuglie degli agenti di via Battisti concentreranno i loro sforzi per individuare e sanzionare chi, usando il cellulare, diventa un pericolo per sé e per gli altri. 160 euro è la multa, con la decurtazione di 5 punti sulla patente. A questa si aggiunge la sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi se la violazione viene commessa una seconda volta nel biennio. Negli ultimi due anni le sanzioni a Pisa per guida con il telefonini sono state 208, 8 di queste solo la scorsa settimana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incremento stabile rispetto a ieri. In Toscana le positività al Coronavirus accertate nelle ultime 24 ore sono 12190
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità