Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, la deputata svedese si taglia una ciocca di capelli al Parlamento Ue

Cronaca martedì 14 marzo 2017 ore 12:23

Un anno con 1365 incidenti

Un 2016 impegnativo per i vigili urbani, che hanno effettuato numerosissimi controlli in strada, ma anche in molti altri campi



PISA — Nel 2016 sono stati effettuati numerosi controlli nel settore dell’autotrasporto, che hanno portato ad oltre 50 sanzioni per violazione dei tempi di guida e di riposo dei conducenti. Questo anche grazie all’impiego della nuova strumentazione elettronica di cui si è dotata recentemente la Polizia Municipale di Pisa, ossia il “Targha 193”, lo Street Control e recentemente l’agente “Nuvola”.

La tecnica delle cosiddette “multe a strascico”, ha fatto registrare nel 2016 883 infrazioni, contro le 380 dell’anno precedente. Il Targha, da solo, ha portato ad oltre 300 sanzioni per mancanza di copertura assicurativa e mancata revisione.

L’utilizzo dello strumento ha di recente permesso di scovare un numero ingente di autovetture formalmente prive di copertura rc auto in quanto i proprietari, pur in regola col pagamento, erano stati truffati da un assicuratore. 

Gli incidenti stradali sono stati 116 in più rispetto all’anno precedente: 1365 contro i 1249 del 2015. Identico, invece, il numero dei sinistri con esito mortale: 4, così come quelli con prognosi riservata: 9.

Oltre 7.000 le sanzioni elevate nel corso del 2016 a chi è entrato senza titolo nella Ztl.

Nel 2016 il Nucleo controllo attività produttive segnala:

155 verbali per occupazioni abusive sul suolo pubblico, oltre 100 verbali per pubblicità abusiva sulle strade; 87 verbali redatti per: mancata esposizione dei prezzi dei prodotti esposti per la vendita, attività commerciali completamente abusive, mancato versamento contributi INPS, vendite di fine stagione fuori regola, 13 verbali per della normativa sull’inquinamento acustico. 

Ma il dato che fa la differenza con l’anno precedente è quello relativo al controllo delle attività ricettive Oltre 200 sono i B&B passati sotto la lente di ingrandimento di via Battisti, di cui 41 si sono rivelati del tutto abusivi. 8 attività sono state fatte chiudere per vendita di alcolici dopo le ore 24, perché risultati recidivi ed infine oltre 100 sono i sequestri di merce messa in vendita abusivamente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca