Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA21°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi

Cronaca venerdì 10 maggio 2024 ore 10:47

Si finge medico per affittare una casa altrui

Un 52enne metteva annunci per affittare un appartamento non suo e una volta ricevuti i soldi spariva



LIVORNO — Negli ultimi giorni i carabinieri della Compagnia di Livorno hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli nel 2019 nei confronti di un 52enne di origini salernitane gravemente accusato di essere l’autore di una truffa effettuata nel capoluogo campano nel 2013.

Gli investigatori dell’Arma, come si legge in una nota, dopo avere svolto una meticolosa ricostruzione di alcune dinamiche sospette denunciate, hanno individuato il 52enne quale autore anche di 6 truffe compiute nella città labronica a partire dalla metà del mese di aprile scorso.

In particolare, l’uomo avrebbe adescato le proprie vittime mediante un’inserzione di un appartamento in affitto in Borgo dei Cappuccini su un noto sito web, ad un canone molto vantaggioso; in più, per dare maggiore credibilità alla sua figura ed ottenere la fiducia dalle vittime, si è spacciato come un medico oncologo e professore universitario che si stava occupando, per conto della sorella malata, di trovare un affittuario per l’appartamento di quest’ultima. 

Dopo aver mostrato ai malcapitati la casa, di cui era riuscito con ulteriore raggiro ad ottenere le chiavi dalla reale proprietaria, una volta avuta la loro volontà di affittarlo, dava loro appuntamento presso bar della zona per le formalità. 

Una volta è riuscito persino ad invitare le vittime all’interno di un’area di libero accesso dell’Ospedale di Livorno per stipulare il contratto.

Con questi stratagemmi è riuscito a farsi consegnare varie somme di denaro dalle vittime, facendo loro firmare il contratto di locazione, che però tratteneva per sè perché, a suo dire, mancava la firma della sorella, e poi spariva rendendosi irreperibile al numero di cellulare che aveva fornito di volta in volta.

Le foto e l’indirizzo della casa oggetto dell’annuncio, elementi fondamentali per le indagini da cui sono immediatamente partiti gli investigatori dell’Arma, hanno consentito di risalire alla reale proprietaria, una 50enne livornese figura già nota, pregiudicata, ed attualmente gravata dalla misura cautelare del divieto di dimora a Livorno.

La donna avrebbe conosciuto il finto dottore a Pisa a seguito di un incontro fortuito avvenuto in un bar della zona. Da questo incontro sarebbe nato un rapporto di fiducia, ottenuta grazie alla sua condizione di particolare vulnerabilità e difficoltà economiche, di cui il truffatore avrebbe approfittato per irretirla con la promessa di un lavoro e per proporsi come intermediario nella vendita del suo appartamento di Livorno, onde ottenere le chiavi e tutti i documenti necessari, tra cui quelli d’identità.

Grazie alla collaborazione della donna, che poi ha capito di essere stata truffata e ad alcuni particolari riferiti dalle altre vittime, i militari sono però riusciti ad individuare l’appartamento a Pisaildove il truffatore viveva e, nel pomeriggio del 7 maggio scorso sono riusciti a fermarlo all’uscita dall’abitazione e ad arrestarlo.

All’esito della successiva perquisizione domiciliare, sono stati trovati sia i camici e la varia strumentazione sanitaria che utilizzava per ingannare le vittime, sia la documentazione riferita ad alcuni finti contratti d’affitto comprese le carte prepagate su cui lo stesso, in alcune occasioni, si faceva accreditare le somme di denaro ammontanti a circa euro 5000.

I carabinieri, espletate le formalità di rito e dopo averlo denunciato anche per le 6 truffe, hanno portato l'uomo presso la casa circondariale Le Sughere di Livorno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un incidente ha messo fuori uso il suo furgone, da lì la decisione di trovare una dimora fissa in centro a Calci: "Credo tantissimo in questo paese"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità