Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:54 METEO:PISA17°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 30 ottobre 2014 ore 16:42

Massimo Seccia lascia l'Aoup

Massimo Seccia

Giunto al pensionamento per raggiunti limiti d'età, il professore lascia l'incarico da direttore dell'Unità operativa di chirurgia d'urgenza



PISA — Massimo Seccia, professore ordinario di chirurgia generale e direttore dell’Unità operativa di chirurgia d’urgenza dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, andrà in pensione il 1° novembre.

Il professore romano si è laureato in Medicina e chirurgia nella capitale con lode e si è specializzato in Chirurgia dell’apparato digerente a Firenze nel 1972. Ha conseguito Pisa la specializzazione in Chirurgia generale nel 1977, anche in questo caso con votazione massima e lode. 

La sua carriera universitaria è iniziata come assistente nel 1979, per poi diventare professore associato e infine, nel 1998, professore ordinario. 

Numerosi gli insegnamenti tenuti alla facoltà di Medicina nei vari corsi di laurea e nelle scuole di specializzazione, così come le direzioni di master e gli incarichi in prestigiose società scientifiche internazionali. La sua attività clinica e di ricerca negli ultimi anni si è concentrata principalmente sulle tecniche per migliorare e garantire il percorso chirurgico del paziente in situazioni di urgenza ed emergenza. 

"Il professor Seccia - è il commento del personale dell'unità operativa di chirurgia d'urgenza e dei suoi allievi-  lascia in Aoup uno staff che, in questi lunghi anni di attività, ha conosciuto momenti di difficoltà e fatica, come in tutti i settori lavorativi, di stress e adrenalina, come si conviene a ogni reparto che lavori sull’emergenza-urgenza, ma anche occasioni di crescita professionale e di grande soddisfazione. Per tutto questo bagaglio di esperienza noi allievi e colleghi lo ringraziamo e lo salutiamo con affetto e immutata stima".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Li ha scovati Apes appena avuto accesso al database delle dichiarazioni dei redditi dei beneficiari italiani. Lo ha reso noto l'assessora Gambaccini
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità