QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°22° 
Domani 18°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 20 settembre 2019

Cronaca mercoledì 25 giugno 2014 ore 13:30

Normale e Sapienza, un gemellaggio per promuovere l'eccellenza

Ai nastri di partenza un progetto comune: promuovere la mobilità e aumentare la qualità didattica delle università italiane



PISA — Il direttore della scuola Normale Fabio Beltram e il direttore della Scuola superiore di studi avanzati della Sapienza (Ssas) di Roma Alessandro Schiesaro sigleranno, il 25 giugno, un accordo per promuovere la mobilità di allievi e docenti nel sistema universitario nazionale, così da renderlo più attrattivo per i migliori studenti sia italiani che stranieri.

Come primo passo, gli allievi della Normale potranno soggiornare a Roma, all’interno delle strutture della Ssas, frequentare le lezioni e i seminari, avere accesso alla biblioteca, ai centri di studio e a tutti i servizi garantiti agli studenti della Scuola, e le stesse opportunità verranno offerte dalla Normale gli allievi della scuola di Roma nelle sue sedi di Pisa e Firenze.

L’obiettivo immediato del progetto è quello di ampliare l’offerta formativa e di ricerca di entrambe le scuole, dando la possibilità agli studenti dei corsi di laurea, laurea magistrale e dottorato di vivere un’esperienza di studio e ricerca a contatto con realtà universitarie d’eccellenza in specifici settori.

Un’iniziativa che si propone al tempo stesso un obiettivo più vasto, cioè quello di incrementare la qualità didattica dell’intero sistema universitario italiano e renderlo sempre più attrattivo.

Fabio Beltram, direttore della scuola Normale superiore ha commentato cos’ il progetto: “La Normale sostiene con convinzione l’attivazione di percorsi di formazione d’eccellenza all’interno delle realtà che possono offrire formazione di alto livello in determinati settori. Per noi questo è un primo passo, un passo importante per sostenere queste realtà e contribuire con l’esperienza bisecolare della Normale. Il nostro obiettivo è promuovere una rete di collaborazioni che si estenderà ad altre realtà del sistema universitario nazionale.”



Tag

Carola Rackete ospite a Piazza Pulita: «Pronta a tornare in mare per salvare altre vite»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità