Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA18°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga

Cronaca venerdì 28 febbraio 2014 ore 14:21

Oltre 240 milioni sottratti al Fisco e 38 falsi poveri scoperti a Pisa

Verifiche fiscali, ispezioni e controlli in tutta la provincia. Il bilancio dell'attività della Finanza nel 2013



PISA — Oltre 240 milioni di euro sottratti al Fisco, scoperti 38 finti poveri, sequestrati 230 chili di droghe e cinque esercizi commerciali per un valore di 3 milioni di euro.
Sono alcuni dei numeri che non bastano (ma aiutano) a descrivere dodici mesi di attività della Guardia di finanza del comando provinciale di Pisa, impegnato sul fronte della lotta all’evasione fiscale e dello spaccio di droga, ma senza trascurare la tutela della spesa pubblica e il contrasto alla criminalità organizzata.
Le verifiche fiscali hanno riguardato sia l’evasione di grandi dimensioni, quella di chi commette violazioni talmente gravi da andare incontro anche a sanzioni penali, che l’economia sommersa legata agli evasori totali o paratotali. Senza trascurare neppure l’evasione internazionale, il lavoro nero e irregolare, l’evasione diffusa (che avviene sotto gli occhi di tutti per l’omesso rilascio di fatture, scontrini e ricevute fiscali).
Sono stati oltre 3mila (più di 8 al giorno) gli accessi, ispezioni e verifiche eseguiti nel 2013 per il controllo delle dichiarazioni dei contribuenti. Altrettanti quelli che si sono concentrati sul rilascio degli scontrini e delle ricevute fiscali. Nel corso del 2013, poi, sono stati scoperti redditi imponibili non dichiarati per oltre 240 milioni di euro e altri 22 milioni di euro di Iva dovuta e non versata.
In crescita la tendenza all'emissione di fatture false.
Circa mille sono stati i controlli irregolari in materia di ticket sanitari e prestazioni sociali agevolate, che hanno permesso di recuperare al fisco oltre 130mila euro per esenzioni non dovute e ottenute grazie ad autocertificazioni false e riduzioni sui canoni di locazione di alloggi popolari.
All'aeroporto Galilei, poi, sono stati fatti 775 controlli, che hanno permesso di rinvenire valuta per oltre un milione di euro.
I reparti antidroga, poi, hanno sequestrato oltre 230 chili di sostanze stupefacenti e arrestato 30 persone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno