QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°24° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 21 ottobre 2019

Sport venerdì 12 aprile 2019 ore 10:35

Alessio Di Tommaso bronzo nel fioretto

Campionati del mondo cadetti e giovani. L'Italia del pisano Alessio Di Tommaso è bronzo a squadre nel fioretto maschile under 20



PISA — L'Italia del pisano Alessio Di Tommaso conquista la medaglia di bronzo nella gara a squadre di fioretto maschile Giovani che ha concluso la sesta giornata di gara dei Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Torun2019. Nel giorno che segna la fine del programma riservato al fioretto, la delegazione azzurra festeggia la medaglia numero 11 della spedizione e soprattutto esalta la prestazione della squadra di fioretto maschile che conquista con i denti un bronzo che ha un valore ben maggiore.

Il quartetto azzurro composto, con Alessio Di Tommaso del Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo, da Tommaso Marini, Pietro Velluti, Alessandro Stella dopo essere stato sconfitto per 40-36 dalla Francia nell'assalto che aveva in palio l'approdo alla finale, ha affrontato gli Stati Uniti nella finale per il bronzo.

Dopo un inizio stentato, a metà assalto l'Italia era sotto nel punteggio per 25-12. A salire in pedana è stato però Tommaso Marini, campione europeo in carica e voglioso di riscatto dopo l'opaca prestazione individuale. Il marchigiano si è caricato sulle spalle il peso della responsabilità della rimonta ed ha inenallato stoccate su stoccate, siglando un parziale di 18-4 al neo entrato statunitense Marcello Olivares, che ha portato il punteggio sul 30-29 in favore degli italiani.

Dopo le frazioni degli altri due compagni di Nazionale, Alessandro Stella e Pietro Velluti, Marini è tornato in pedana per la nona ed ultima manche del match con gli States in vantaggio per 37-35.

Il marchigiano ha ancora una volta inserito il "turbo" chiudendo con un perentorio 10-4 allo statunitense Nick Itkin che ha portato il punteggio sul definitivo 45-40, spalancando le porte del terzo gradino del podio.

Per gli azzurri il cammino era iniziato nel turno dei 32 con la vittoria contro la Romania. A seguire era giunta la vittoria contro l'Ungheria per 45-34 che ha aperto le porte del tabellone dei quarti di finale dove la Gran Bretagna era stata sconfitta col punteggio di 45-32. 



Tag

Lucio Presta: «Io allenatore di Renzi? Ho curato solo le scene» - Il videoracconto della Leopolda 10

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Politica