QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°20° 
Domani 19°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 22 settembre 2019

Politica giovedì 15 ottobre 2015 ore 11:24

Pisa allagata, attacchi di Cobas e Latrofa

Il sindacato di base chiede "Una protezione civile più efficiente", il consigliere comunale di ncd continua la raccolta firme



PISA —

Il comunicato dei Cobas: "Pisa era di nuovo sotto acqua: via di Cisanello per ore allagata causa griglie sporche e fognature non funzionanti, vie di Porta a Lucca con 40 cm di acqua, centinaia di garage inondati e per ore in attesa delle pompe, in alcune vie di San Giusto le fognature non funzionano.

Non si capisce la ragione per la quale il Comune di Pisa non abbia delle pompe ma debba chiamare la Pubblica assistenza o i Vigili del Fuoco, una protezione civile efficiente dovrebbe essere messa in condizione di operare anche concretamente e non solo di chiudere le strade e coordinare dal Comune i vari interventi.

 La responsabilità di questa situazione è di chi ha progressivamente esternalizzato i servizi operai non certo degli operatori di protezione civile a cui va il nostro plauso. Una o due pompe sarebbero state di grande aiuto per i cittadini evitando che alcuni condomini ricorressero, a spese loro, a strutture private"

Raffaele Latrofa:“Di nuovo piove e di nuovo Pisa si allaga… Anche quello di mercoledì 14 ottobre è stato un evento eccezionale? Direi proprio di no, eppure la città è andata sott’acqua un’altra volta. E non è poco, in meno di due mesi!”.

Così esordisce il consigliere comunale Raffaele Latrofa, che continua:” I Pisani non ne possono più di questa situazione e l’hanno dimostrato con le oltre mille firme da me raccolte dopo gli allagamenti dello scorso 24 agosto. In tanti mi cercano perché porti la loro voce in consiglio comunale. Da anni, infatti, si sentono inascoltati da questa amministrazione, che pensa a grandi opere inutili e costose, come il People Mover, mentre non si cura minimamente dei bisogni quotidiani dei cittadini”.



Tag

Incidente aereo a Bergamo, la corsa nel fuoco dei due soccorritori - La videoscheda

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca