Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Cronaca sabato 02 ottobre 2021 ore 17:00

Accoltellato in centro, arrestati due minori

I poliziotti hanno arrestato due minorenni di Livorno, ritenuti responsabili della tentata rapina, finita nel sangue, ai danni di un diciassettenne



PISA — La polizia ha arrestato due minorenni per una rapina e una tentata rapina avvenute in centro città. Nella seconda un 17enne venne accoltellato in pieno giorno in via Turati, nei pressi di corso Italia. Era il 15 Giugno e l'episodio destò molta preoccupazione e allarme nell'opinione pubblica.

Gli arresti fanno seguito ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale dei minori di Firenze. Gli arrestati sono due minori italiani, entrambi residenti a Livorno. Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile guidata dal vice questore aggiunto Fabrizio Valerio Nocita, hanno preso le mosse da filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza e dalla testimonianza del giovane ferito alla pancia nella tentata rapina.

In un video si vedono i due presunti aggressori, poco dopo l'accoltellamento, allontanarsi in direzione della stazione ferroviaria di Pisa Centrale.  Si apprende oggi che già quello stesso giorno uno dei due venne fermato dalla Polfer all'interno dello scalo e denunciato perché con sé aveva un coltello. 

La vittima avrebbe successivamente riconosciuto i due aggressori, ritenuti appartenenti ad una "baby gang" operante a Livorno e nel Pisano. Scandagliando i loro profili social, inoltre, i poliziotti hanno raccolto elementi utili per accusarli anche di un'altra rapina, avvenuta sempre nel centro storico di Pisa, in piazza Garibaldi, il 28 Agosto: un 21enne venne derubato del telefono cellulare e quando tentò di reagire al furto fu malmenato.

Tentata rapina aggravata, lesioni aggravate, rapina consumata e lesioni i reati contestati dal sostituto procuratore Roberta Pieri, del Tribunale per i Minorenni di Firenze. Con gli indizi raccolti che hanno convinto il Gip a disporre per entrambi la misura cautelare del carcere minorile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tracciamento dei contagi aggiornato alle ultime ventiquattro ore e il punto sui ricoveri nelle aree Covid degli ospedali pisani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica