Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:PISA11°14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La polizia spara (e uccide) un uomo che teneva in mano una forchetta di plastica

Politica giovedì 24 marzo 2022 ore 13:48

"Non trovate stagionali? Pagateli di più"

Spiaggia con file di ombrelloni colorati
Uno stabilimento balneare

Una replica alle lamentele dei balneari di Sib Confcommercio arriva da Potere al Popolo, che parla di "ipersfruttamento vergognoso e disumano"



PISA — In un recente intervento Stefano Fontana, rappresentante di Sib Confcommercio Pisa, ha riferito che la categoria che rappresenta, i balneari, hanno difficoltà a trovare lavoratori stagionali per l'estate, anche a causa del reddito di cittadinanza. Un'affermazione cui oggi rispondono da Potere al Popolo Pisa: "Se volete manodopera pagatela bene!"

"Una litania che siamo ormai abituati a sentire da parte dell’imprenditoria nazionale e locale - commentano da Potere al Popolo -. Ci ricordiamo infatti le preoccupazioni di un anno fa di Federalberghi, Confturismo e Confcommercio sui famosi “Stagionali introvabili” a causa delle pur miserevoli cifre ricevute dallo Stato per sopperire alla loro condizione di disoccupazione.I fatti tuttavia hanno la testa dura e anche in questo caso le menzogne dei padroncini di casa nostra vengono smentite dalla realtà: la stagione 2021 ha visto un’esplosione di assunzioni a tempo determinato, trainate proprio da contratti precari che hanno raggiunto la cifra record di 920mila, con un +40% rispetto alle 656mila del 2020. (Osservatorio sul Precariato Inps)".

"Nonostante questa realtà, le associazioni di categoria continuano ad attaccare bonus sociali e reddito di cittadinanza, perché in realtà vorrebbero imporre condizioni di sfruttamento sui posti di lavoro senza limiti. La testimonianza di uno storico bagnino di Viareggio, uscita sempre sul quotidiano Il Tirreno del 23 Marzo, scioglie come neve al sole le menzogne di cui i padroncini si riempiono la bocca.La realtà che emerge è quella di paghe a 4 euro a l’ora, 11-12 ore giornaliere di lavoro continuativo 7 giorni su 7. Una condizione di ipersfruttamento vergognoso e disumano, a cui è necessario mettere fine". 

"Potere al Popolo si batte per l’introduzione di un salario minimo orario a 10 euro l’ora netti - concludono -, per l’estensione del reddito sociale dignitoso per tutti i bisognosi, per il controllo e la repressione dello sfruttamento del lavoro stagionale, anche attraverso provvedimenti amministrativi locali, utilizzando la polizia municipale non solo contro il commercio abusivo, ma soprattutto contro la voracità di imprenditori senza scrupoli che non rispettano le norme minime della contrattazione collettiva nazionale. Pisa Città Pubblica, Il nostro programma elettorale per le amministrative del 2023, sta crescendo anche attraverso una campagna di controllo popolare contro il supersfruttamento stagionale portato avanti a Marina, Tirrenia, Calambrone e in tutti i luoghi turistici della città".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurata la nuova area di sosta completamente riqualificata e con accesso 24 ore su 24 per i cittadini in possesso di permesso Zsc
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità