Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Civili torturati, trincee, bunker e mitragliatrici come nel 1915: viaggio nella prima linea ucraina dopo Kherson lungo il fiume Dnipro

Attualità martedì 21 giugno 2022 ore 14:06

Le bandiere blu sventolano sul litorale

La Fee ha consegnato nelle mani del sindaco il vessillo che sventolerà sulle spiagge di Calambrone, Marina di Pisa, Tirrenia e sull'approdo turistico



PISA — Quattro bandiere blu sventolano sul litorale pisano. Questa mattina la consegna del vessillo rilasciato dalla Foundation for Environmental Education che, anche per quest’anno, ha inserito Calambrone, Marina di Pisa e Tirrenia tra le località costiere europee che soddisfano criteri di qualità per acque di balneazione e servizi, includendovi anche l’approdo turistico del Porto di Pisa

La cerimonia dell’alzabandiera ufficiale si è svolta al Bagno Alma di Tirrenia alla presenza del sindaco di Pisa Michele Conti, dell’assessore all’ambiente Filippo Bedini, del Presidente della Fee Claudio Mazza, dell’Amministratore del Porto di Pisa, Simone Tempesti, del Tenente di Vascello Jenny Ceccarelli per la Capitaneria di Porto di Livorno, oltre a rappresentanti di polizia municipale e forze dell’ordine. 

“A Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone – dichiara il sindaco Michele Conti - sventola anche quest’anno la Bandiera Blu. Un riconoscimento non scontato, frutto del lavoro della nostra amministrazione per confermare standard qualitativi alti attraverso politiche di miglioramento dei servizi per turismo, accessibilità, sicurezza, salvaguardia dell’ambiente e corretta gestione del ciclo dei rifiuti".

“Per raggiungere e mantenere questo risultato - spiega l’assessore Filippo Bedini - l'amministrazione comunale ha investito maggiori risorse sulla pulizia e la raccolta differenziata non solo presso gli stabilimenti balneari, con servizi appositamente dedicati a incentivare il corretto conferimento dei rifiuti, ma anche sulle spiagge libere, dove è stato ampliato e strutturato il servizio di pulizia, spingendo sempre più cittadini e turisti a comportamenti virtuosi verso la raccolta differenziata, così da rendere il nostro Litorale ancora più pulito e accogliente. Particolare attenzione è stata inoltre dedicata, proprio per rispondere alle indicazioni che quest’anno aveva fornito il presidente della Fee, a progetti specifici di educazione ambientale da svolgere durante l’anno scolastico nelle scuole. Come amministrazione abbiamo coniugato questa richiesta con un progetto che avevamo già avviato tra i ragazzi delle primarie pisane: si tratta di Scarty, un gioco promosso con la collaborazione delle scuole e di Geofor, per imparare a fare bene la raccolta differenziata. Raccolta che diventa ancora di più indispensabile da fare se vogliamo che nelle nostre spiagge non arrivino i rifiuti dal mare e sia quindi più semplice tenerle pulite”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità