Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:47 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marco Melandri: «Non sono un No vax, sono un Free vax»

Attualità lunedì 09 settembre 2019 ore 12:53

Si riqualifica l'asse Pieve Certosa

Riqualificazione dell'asse Pieve - Certosa. Presentazione del progetto vincitore ed esposizione dei lavori in sala consiliare



CALCI — E’ stato presentato questa mattina nella Sala Consiliare del Comune di Calci il progetto vincitore del concorso di idee lanciato da Palazzo Civico e volto alla progettazione, recupero e riqualificazione architettonica dell’asse viario tra la Pieve e la Certosa di Calci.


Il concorso, realizzato con il contributo di Acque S.p.a e in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Pisa, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pisa, il Polo Museale della Toscana, il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e la Propositura di Calci, ha visto la partecipazione di ingegneri e architetti che, da tutte le regioni di Italia, hanno presentato rappresentazioni planimetriche e grafiche al fine di dare un nuovo volto all’arteria principale della Val Graziosa. Milano, Lecco, Genova, Lucca, Perugia, Pisa e Firenze. Diversa ed eterogenea la provenienza di studi associati, ingegneri ed architetti abilitati alla professione che hanno dato il loro contributo presentando relazioni tecnico-illustrative di elevato livello qualitativo.

Ad aggiudicarsi la vittoria nonché il primo premio di 4.000 euro è stata l’architetto Anna Maria Conti di Firenze. Secondo classificato il raggruppamento temporaneo di professionisti della provincia di Perugia col capogruppo Architetto Andrea Pochini mentre terzo classificato il raggruppamento temporaneo di professionisti con sede nella provincia di Pisa e con capogruppo l’architetto Marta Gnesi.

A giudicare tutti gli elaborati – che saranno esposti in sala consiliare dal 9 fino al 18 settembre – una commissione composta dal presidente nonché rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri di Pisa Carlo De Rosa, Ingegner Gino Cenci della Soprintendenza di Pisa, dottoressa Chiara Lazzeroni di Acque s.p.a, architetto Gabriele Cei in rappresentanza dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Pisa e architetto Mario Pasqualetti, specialista in materia paesaggistica e dei Beni Culturali designato dall‘Amministrazione Comunale.

Il concorso di idee, nello specifico, è riuscito a toccare vari e diversi punti connessi al tema principale del tessuto connettivo- funzionale dell’intero asse viario compreso tra la Certosa di Calci e Piazza della Propositura. I partecipanti al bando hanno infatti anche indicato soluzioni di “raccordo” con gli spazi pubblici coinvolti quali Piazza Garibaldi, Piazza Cavallotti, i giardini comunali, gli spazi esterni dell’area scolastica e i corsi d’acqua senza dimenticare l’individuazione di arredi, materiali di finitura e nuove sistemazioni dalle caratteristiche funzionali, flessibili e coerenti con il paesaggio in grado di esaltare il legame tra le due emergenze architettoniche ed il tessuto edificato, anche per aiutare lo sviluppo socio - economico del Comune.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca