Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:40 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica martedì 02 febbraio 2021 ore 13:12

"I cani per cacciare i parcheggiatori abusivi"

L'unità cinofila della Polizia Municipale di Pisa

La denuncia di un utilizzo improprio dell'unità cinofila della polizia municipale arriva dal consigliere Auletta, che cita un ordine di servizio



PISA — "Usare i cani antidroga della Polizia Municipale per cacciare i parcheggiatori abusivi - rivela Francesco Auletta, consigliere comunale di Diritti in Comune -. È questa la scioccante disposizione data dal Comandante della Polizia Municipale di Pisa in un recente ordine di servizio con cui si dispone l'utilizzo dell’Unità Cinofila nel centro storico, e in particolare nei parcheggi di piazza Santa Caterina, piazza Sant’Antonio, piazza Carrara, per contrastare i parcheggiatori abusivi".

"Si tratta di un fatto gravissimo - hanno sottolineato da Diritti in Comune - che richiama tempi bui della storia. Da sempre siamo stati contrari alla decisione della Giunta Conti di spendere risorse e impiegare personale per costituire una unità che ha dei compiti in materia di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, compiti che non rientrano, a nostro avviso, tra le funzioni della Polizia Municipale, ma che sono invece in capo alle forze di polizia a competenza generale. Ma qui si usano i cani per una caccia all'uomo, che nulla ha a che vedere con le funzioni con cui si è istituita questa unità. Si usano animali per fare paura e scacciare uomini e donne dai parcheggi, quando sono ben altri i mezzi per contrastare dei reati amministrativi. Tutto questo è ancora più grave, in quanto la scorsa settimana l'assessora Bonanno rispondendo a un nostro question time chiariva che questa unità è utilizzata «sempre ed esclusivamente per il contrasto dell'utilizzo di sostanze stupefacenti». Le cose sono due: o l'assessora mente al Consiglio Comunale sapendo di mentire, visto che l'ordine di servizio del comandante è dello scorso 4 Gennaio, oppure non è informata. In entrambi i casi siamo di fronte a un fatto inaudito e chiediamo che l'assessora si dimetta immediatamente".

"Il Comandante della Polizia municipale ribadisce più volte in questo documento che l'obiettivo delle azioni della Polizia Municipale è allontanare clochards per strada o "soggetti in grado di disturbare la tranquillità delle persone" ne "gli spazi antistanti gli esercizi commerciali di generi alimentari". Siamo davanti a una vera e propria guerra contro i poveri, con un linguaggio e disposizioni al limite del persecutorio, in cui l'unica colpa è quella di essere poveri. Segnaleremo subito a Prefetto e Questore questa scandalosa vicenda chiedendo di intervenire nei confronti del Comune perché venga ritirato questo provvedimento, e al contempo chiediamo subito al sindaco di procedere lui stesso affinché venga sospeso questo servizio nei parcheggi della città".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In alcuni casi le varianti Covid resistono. Al professor Menichetti, direttore di Malattie infettive a Cisanello, abbiamo chiesto la situazione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca