Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA17°27°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità sabato 24 aprile 2021 ore 11:00

Cda di Toscana Aeroporti, ecco i candidati

Gino Mannocci

Il Comune presenta l'avvocato e consigliere Mannocci, la Provincia la professoressa De Francesco, per la Camera di Commercio la segretaria Martelli



PISA — Si è rivelata più complicata del previsto, causa rispetto delle quote rosa, la compilazione della lista dei nove candidati della parte pubblica per il rinnovo del Cda di Toscana Aeroporti, società che gestisce l'aeroporto Galilei di Pisa e l'aeroporto Vespucci di Firenze Peretola. Di questa lista, stando alle quote detenute, ne verrebbero eletti cinque: l’avvocato Mirko Romoli Fenu, voluto da Eugenio Giani in rappresentanza della Regione Toscana, la professoressa Nicoletta De Francesco - docente universitaria di informatica da poco in pensione, ex prorettrice vicaria dell'ateneo pisano - per la Provincia di Pisa, l'avvocato e consigliere comunale Gino Mannocci (Lega) per il Comune di Pisa, il segretario generale Cristina Martelli per la Camera di Commercio di Pisa e il vicepresidente Claudio Bianchi per la Camera di Commercio di Firenze.

L'elezione del nuovo Cda di Toscana Aeroporti avverrà con l'assemblea dei soci fissata per meta Maggio. Oltre ai cinque di parte pubblica, un altro consigliere dovrebbe andare al socio di minoranza Sogim Spa e i restanti nove al socio di maggioranza Corporacion America Italia. La cui lista dei candidati dovrebbe vedere riconfermati alcuni uomini considerati di fiducia da Eduardo Eurnekian, come Marco Carrai e Roberto Naldi, allo stato attuale rispettivamente presidente e amministratore delegato di Toscana Aeroporti, nonché Stefano Bottai, attuale vicepresidente, già amministratore della Boccadarno Porto di Pisa Spa. Tra i candidati del socio privato, inoltre, comparirebbe anche Patrizia Alma Pacini, presidente degli industriali pisani. Mentre sul presidente degli industriali fiorentini, Marco Bigazzi, Corporacion America Italia ha in mattinata precisato "che sicuramente avrebbe portato in dote un apprezzabile contributo al governo della società" ma che il suo nome, circolato in questi giorni, "non rientra tra i candidati della lista che sarà pubblicata, secondo i termini di legge, nei prossimi giorni".

L'assemblea dei soci, oltre a rinnovare il Cda, dovrà anche votare la discussa modifica dello statuto richiesta da Corporacion America Italia, con la quale la stessa vorrebbe garantirsi - a partire dal 2024 - dagli 11 ai 13 membri nel Cda contro i 9 attuali.

Ai cinque rappresentanti pubblici che verranno eletti nella prossima assemblea, e in particolare a quello espresso dal Comune di Pisa (Gino Mannocci), si chiede di farsi chiaro portatore degli interessi pubblici e di relazionare periodicamente al consiglio comunale, cosa che non è mai avvenuta con i precedenti rappresentanti del Comune di Pisa nel Cda di Toscana Aeroporti.

Tra le altre cose la parte pubblica, assieme ai sindacati, chiede da tempo che Toscana Aeroporti rinunci al progetto di vendita di Toscana Aeroporti Handling. Una richiesta che sarà difficilmente difendibile all'interno del Cda, data la posizione di minoranza, ecco perché i consigli di Comune e Provincia di Pisa hanno chiesto, all'unanimità, che la Regione Toscana congeli il contributo di 10 milioni di euro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale. Nessun decesso nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca