Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:21 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il presidente della Camera Fico legge i risultati della prima giornata di votazioni

Attualità venerdì 13 settembre 2019 ore 17:30

Il Comune blocca gli spargimenti a San Piero

Ordinato dal sindaco il divieto di spargimento dei fertilizzanti all'interno di un'azienda agricola, in quanto fonte di forti maleodoranze



PISA — “Oggi ho firmato l’atto contingibile e urgente con il quale ordino all’Azienda Agricola Il Castagnolo di interrompere immediatamente l’attività di spargimento di concimi, ammendanti e correttivi” ha dichiarato il sindaco Michele Conti, che ieri pomeriggio ha spiegato davanti a un’assemblea di cittadini a San Piero a Grado (assemblea cui si riferiscono le foto) i provvedimenti messi tempestivamente in campo dall’Amministrazione comunale per contrastare l’attività di un’azienda privata che da giorni produce maleodoranze e disagi per la popolazione residente.

Nei giorni scorsi era già stata emanata un’ordinanza dirigenziale in materia, per regolamentare gli spargimenti in tutto il Comune e limitare orari e modalità di scarico dell’attività in corso, considerato che dai primi giorni del mese di settembre erano arrivate all’amministrazione comunale e ai diversi enti di controllo (ASL, ARPAT, Carabinieri Forestali) numerose segnalazioni da parte dei cittadini residenti nella zona di San Piero a Grado che evidenziavano la presenza di intense maleodoranze.

"Questo secondo provvedimento, specifico e perentorio - hanno spiegato dal Comune -, si è reso necessario visto il progressivo peggioramento delle condizioni di vivibilità urbana dei cittadini, che si trovano da giorni in una situazione di forte disagio".

“Ieri pomeriggio ho ascoltato i cittadini di San Piero, giustamente esasperati da questa situazione. Ho ritenuto opportuno intervenire - ha commentato Conti - nei confronti dell’Azienda responsabile del disagio, con un’ordinanza che interrompe immediatamente lo spargimento e mira a evitare problemi di convivenza civile; nel corso dell’incontro pubblico, infatti, è emersa l’intenzione da parte degli abitanti della zona interessata dai disagi, di organizzare diverse forme di protesta quali blocchi stradali, presidi, che avrebbero potuto produrre significativi problemi di ordine pubblico”.

“Ritengo che questo provvedimento fosse necessario – conclude il primo cittadino – per adottare tutte le necessarie cautele a preventiva tutela della salute e dell’ambiente nel rispetto del principio di precauzione, visto anche l’imminente avvio dell’attività scolastica degli Istituti compresi nella zona interessata”.

Il Sindaco ha anche disposto che la Polizia Municipale e gli altri soggetti preposti al controllo del territorio provvedano alla verifica dell’osservanza dell’ordinanza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità